Potere al Popolo Lucca, presidio per l’emergenza sociale

Striscione e simboliche cassette vuote davanti all'ingresso di Palazzo Santini per chiedere interventi

Presidio di Potere al Popolo Lucca ieri mattina (4 luglio) per l’emergenza sociale. I rappresentanti locali del partito si sono radunati in piazza del Salvatore per poi recarsi all’ingresso del vicino palazzo Santini, sede del consiglio comunale, dove sono state lasciate delle cassette vuote con le richieste alla politica: casa e residenza per tutti; accesso semplificato ai servizi sociali; controlli del lavoro nero e della speculazione sugli affitti; sostegno al reddito e al diritto all’abitare.

“Il presidio – dicono da Potere al Popolo – serve per sollecitare nuovamente l’amministrazione comunale a rispondere alle nostre richieste e proposte per le troppe persone e famiglie dimenticate dalle istituzioni. Le cassette vuote e lo striscione invocanti casa, reddito e diritti per tutti rimangono davanti all’ingresso del consiglio comunale di Lucca augurandoci che scalfiscano l’indifferenza e il silenzio assordante di questi mesi del sindaco Tambellini, della giunta e della maggioranza in consiglio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.