Raddoppio ferroviario e assi viari modificati, Menesini scrive al premier Conte: “Vanno inserite nelle opere strategiche”

Il presidente della Provincia: "Chiederemo attenzione per i nostri cittadini e i nostri territori"

“Come presidente di Provincia scriverò al premier Conte e al ministro delle onfrastrutture Paola De Micheli perché nell’elenco delle opere strategiche ci siano opere d’interesse per la Lucchesia, la Versilia e la Valle del Serchio”: è quanto afferma in un post su Facebook Luca Menesini, sindaco di Capannori e presidente della Provincia di Lucca, ponendo l’attenzione, in particolare, ai lavori per il raddoppio ferroviario sulla linea Lucca-Firenze, e agli assi viari.

“Cari cittadini, care cittadine – si legge nel post – sono soddisfatto che sia stato approvato dal consiglio dei ministri il decreto semplificazione, perché è importante per l’Italia, permette di velocizzare la realizzazione di opere. Da sindaco e da presidente di Provincia lo dico chiaro: ne abbiamo un grande bisogno, spesso cose significative per le persone restano impantanate nella burocrazia”.

“Dal canto nostro – prosegue Menesini – chiederemo al governo che nelle oltre 100 opere ritenute strategiche ci siano inserite almeno due opere strategiche per i nostri cittadini e i nostri territori: il raddoppio ferroviario Lucca-Firenze, con anche il finanziamento del suo completamento, ovvero con la tratta Lucca-Viareggio in modo che Lucchesia e Versilia entrino nel 21esimo secolo per quanto riguardala mobilità su rotaia; gli assi viari modificati, ovvero con gli indispensabili cambiamenti progettuali richiesti dagli enti locali e dai cittadini perché l’opera porti davvero maggiore vivibilità in tutta la piana”.

“Dal confronto con i sindaci – conclude Menesini   potremmo inoltre inserire anche altre opere. La Provincia c’è”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.