Assi viari, Italia Viva: “Subito nel piano shock nazionale”

Baccini e Colucci al Pd: "Sbloccare subito i progetti esecutivi per dare il via ai lavori"

Italia Viva di Lucca e i suoi territori e i Riformisti Toscani ritengono urgente e indispensabile l’inserimento degli assi viari lucchesi, fermi ormai da anni, nel piano shock nazionale.

“Ci rivolgiamo per questo a Matteo Renzi – dicono il coordinatore lucchese Alberto Baccini e, per i Riformisti, Francesco Colucci – che si batte da tempo per dare il via alle opere pubbliche già finanziate, bloccate da lungaggini burocratiche o furbizie locali, in tutta Italia: il solo che può aiutarci a risolvere un problema che da oltre trent’anni non trova soluzione, per i veti contrapposti dei sindaci interessati”.

“Solo Renzi e Italia Viva – dicono – fuori dai giochi di poteri locali e coraggiosi nelle scelte, possono attivarsi con successo per inserire questi assi viari nel piano shock nazionale fra le opere da realizzare in tempi brevi, anche con la nomina di un commissario straordinario, fuori dai giochi politici lucchesi. Il balletto sulle modifiche ai tracciati, in alcuni casi anche giuste, ma spesso sostenute solo per bloccare tutta l’opera, deve cessare e si deve dare il via ai cantieri“.

“Sfidiamo il Pd – conclude la nota – con le sue contorsioni interne, ma anche le confusionarie forze del centrodestra a sostenere con Italia Viva questa richiesta per sbloccare da subito i progetti esecutivi e dare inizio al lavori, partendo dalla direttrice nord-sud, la più urgente, sia per avvicinare la Valle del Serchio alle autostrade, sia per liberare le vie di Lucca e Capannori dal traffico pesante, ma anche per cancellarlo dal correre lungo le prestigiose mura urbane di Lucca, a rischio crolli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.