Cava Fornace, Ferrara (M5S) presenta interrogazione in senato

Richiesta al ministro Costa di un'istruttoria e, nell'attesa, di sospensione del sito di stoccaggio

Il Senatore del M5S Gianluca Ferrara ha presentato un’interrogazione sulla discarica di cava Fornace, a cavallo tra i comuni di Montignoso e Pietrasanta, per chiedere se il ministro Costa ritenga necessario aprire un’istruttoria sull’impianto chiedendo alla Regione Toscana la sospensione in via cautelativa di qualsiasi attività anche relativamente all’ampliamento della discarica fino all’esito dell’istruttoria.

Secondo Ferrara “è necessario prestare la massima cautela, in ragione della natura della discarica, degli iter autorizzativi non sempre trasparenti e dell’opposizione dei comitati di cittadini, che rappresentano veri e propri campanelli di allarme che le istituzioni non possono ignorare”. Per Ferrara “la Regione deve dare delle risposte concrete sul tema della salute e dell’ambiente, per questo ho ritenuto di interessare anche il Ministro Costa informandolo della situazione.”

Il capogruppo M5S in consiglio comunale di Pietrasanta Nicola Briganti ha intanto ricevuto la notizia dell’accoglimento di una petizione al Parlamento Europeo: “Il vicepresidente del Parlamento Europeo, Fabio Massimo Castaldo, mi ha informato che la petizione per la chiusura della discarica di Cava Fornace è stata accolta. Una notizia straordinaria, che premia il lavoro di anni del Comitato dei cittadini di Montignoso contro la discarica e del tecnico avvocato Marco Grondacci della Spezia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.