Baldini (Lega): “Termovalorizzatori, si dialoghi per individuare i siti più adatti”

Il responsabile della provincia degli enti locali per il partito di Salvini risponde alla Libellula: "Disponibile per un incontro"

La Libellula fa bene a mantenere alta la guardia sulle priorità ambientali, è certamente una esigenza che condividiamo e che appartiene a tutti noi e mi pareva di essere stato chiaro anche in alcuni passaggi del mio intervento – “scegliendo i siti più adeguati” – dove la riflessione ed il ragionamento sui diversi interessi in gioco è posta alla base di qualsiasi dialogo, tanto più quando si parla di territori molto delicati e da proteggere come la Mediavalle e la Garfagnana“. Così il responsabile degli enti locali della Lega per la provincia di Lucca, Massimiliano Baldini, risponde al comitato contro il pirogaassificatore della Kme.

“Del resto, proprio il sottoscritto – prosegue –  ha seguito e segue le vicende del pirogassificatore sin dai tempi dell’acceso e frequentatissimo confronto al cinema Roma di Barga, tenendo sempre posizioni molto sensibili ed attente verso le tante voci provenienti dalle comunità locali, verso la salute dei cittadini ed il pericolo dell’inquinamento ambientale. Però è altrettanto vero che il ragionamento fatto da Confindustria, e che sottolineo ha una valenza di portata regionale, si fonda su delle esigenze che sono altrettanto importanti ed urgenti e che vanno prese in considerazione per evitare posizioni meramente ideologiche, strumentali e di mera contrapposizione che non necessariamente rappresentano l’interesse della Toscana e del suo sviluppo futuro e quindi quello di tutti noi”.

“Ribadisco – continua l’esponente della Lega – Il tema va affrontato con un respiro ampio e vanno certamente individuati i siti più adeguati alla realizzazione dei termovalorizzatori così come il dialogo, il confronto deve essere a fondamento di ogni percorso che coinvolga temi così delicati per tutti i cittadini, tuttavia è altrettanto vero che la situazione Toscana non può continuare a rimanere indietro in tema di rifiuti con sole discariche che determinano inquinamento e costi altissimi per tutti”.

“Cos come ho incontrato Confindustria – conclude Massimiliano Baldini – sono disponibile con piacere ad un incontro con i rappresentanti della Libellula per capire al meglio le loro rivendicazioni ed i loro punti di vista”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.