Quantcast

Contributo per l’acquisto della prima casa in aree montane, ok alla mozione di Toscana a Sinistra

Il testo è stato presentato dal candidato governatore Tommaso Fattori

Contributi specifici per l’acquisto della prima casa nelle aree montane o per la ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente da destinare alle famiglie residenti o a chi intenda acquisirvi la residenza: è quanto prevede una mozione del gruppo Toscana a Sinistra approvata all’unanimità dal consiglio regionale nell’ultima seduta.

“Le aree montane coprono quasi la metà del territorio della Toscana ma sono abitate da appena il 12 percento della popolazione e soffrono a causa della mancanza di servizi e infrastrutture”, ha spiegato in aula il candidato presidente della Regione per Toscana a Sinistra Tommaso Fattori. “Negli ultimi decenni ciò ha portato all’abbandono progressivo delle aree montane da parte della popolazione più giovane. È quindi urgente programmare interventi efficaci per rivitalizzarle, contrastandone lo spopolamento e valorizzandone lo sviluppo economico, sociale, culturale e civile. Dobbiamo incentivare la scelta di organizzare vita e lavoro in un contesto montano”.

Nello specifico, l’atto di indirizzo di Toscana a Sinistra approvato dal Consiglio regionale impegna la giunta a concedere contributi a nuclei familiari già residenti in montagna o che intendano trasferirvi la loro residenza, che desiderino acquistare come prima casa immobili già esistenti, senza ulteriore consumo di suolo, o ristrutturare e recuperare il patrimonio edilizio esistente da adibire a prima casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.