Legge contro l’omotransfobia, Martinelli e Testaferrata: “Il Comune di Lucca esprima dissenso”

Presentata una mozione su sollecitazione dell’associazione Family Day

“Ddl Zan il Comune di Lucca esprima il dissenso”. Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri comunali di centrodestra Marco Martinelli e Simona Testaferrata su sollecitazione dell’associazione Family Day hanno presentato una mozione che sarà discussa dal consiglio comunale.

“Il ddl Zan – aggiungono i consiglieri di centrodestra – prende sempre più la forma di un guazzabuglio legislativo che non definisce alcun reato di discriminazione, lasciando ampi spazi a derive liberticide, e inserisce nell’ordinamento italiano il concetto controverso e privo di basi scientifiche di identità di genere”.

“Inoltre – attaccano Martinelli e Testaferrata – con l’istituzione della giornata nazionale contro l’omofobia che proporrà iniziative ideologiche agli studenti di ogni età si avrà l’espansione del gender nelle scuole di ogni ordine e grado”.

“È quindi una legge – proseguono i consiglieri di opposizione – che divide la popolazione in minoranze degne di tutela in base ai loro comportamenti sessuali e che lacera ancora di più il tessuto sociale italiano, creando un reato di opinione riguardo temi fondamentali inerenti la filiazione e la sessualità. I vescovi italiani si sono fatti portavoce del sentimento di gran parte del popolo parlando di un testo inutile e dannoso”.

“Con questa mozione – concludono Martinelli e Testaferrata –  che auspichiamo sia sottoscritta da tutto il consiglio comunale, ci rivolgiamo quindi al sindaco di Lucca perché a nome della città non si faccia complice di questa iniziativa parlamentare pericolosa, inutile e dannosa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.