Consiglio comunale di sole mozioni? No, grazie

A Palazzo Santini un'assise senza deliberazioni. Lucca in Diretta non la seguirà: ecco perché

Mozioni in consiglio comunale? No, grazie.

Va in scena oggi (4 agosto) a Palazzo Santini, peraltro in un soporifero orario pomeridiano, un’assise in cui all’ordine del giorno ci sono solo mozioni e ordini del giorno. Si parlerà di temi certamente importanti per tutta la comunità: l’endometriosi, il coordinamento sanitario europeo, i lavori per l’asse suburbano e la ristrutturazione del parco della Rimembranza a Mutigliano. Maggioranza e opposizione si confronteranno su questi argomenti che poi verranno messi al voto dei consiglieri.

Ma stavolta, a differenza di quanto facciamo ormai da otto anni, Lucca in Diretta non seguirà i lavori. Non certo per mancanza di volontà o per disattenzione nei confronti delle tematiche affrontate. Ma perché, esattamente come in tutte le altre occasioni, la nostra attenzione è per le notizie.

Che, in questo caso, nessuno ce ne voglia, non ci sono. Siamo, è vero, in campagna elettorale. Quindi ognuno dei gruppi presenti in Consiglio ha voglia o necessità di mettere una bandierina su questo o quell’argomento. O sollevare polveroni e fare polemica. Una dinamica alla quale, specialmente in giorni e settimane in cui questo tipo di scontri si rincorreranno nei botta e risposta delle comunicazioni ufficiali di partiti e candidati, non ci prestiamo. Per gli slogan e le battaglie di principio, nel caso, ci sono gli spazi a pagamento.

Abbiamo già detto, in tempi non sospetti, che l’appeal dei consigli comunali, nonostante la loro trasmissione on line, è davvero scarso se non nullo. Eppure si riesce a protrarne i lavori anche per delle ore anche per non deliberare niente. E in questo senso, come testata giornalistica, a volte, siamo stati complici di una visibilità davvero non necessaria.

Per questo motivo starà ai singoli politici, se vorranno, comunicare gli esiziali esiti del dibattito odierno.

Salvo situazioni clamorose che dovessero emergere (perché un orecchio attento ci sarà sempre a controllare le dinamiche di quello che accade), quindi, l’appuntamento per le cronache del Consiglio slitta alla serata di giovedì. Dove si parlerà di tasse e tariffe, bilancio, piano triennale delle opere pubbliche e della variante al regolamento urbanistico per la realizzazione del ponte sul Serchio. Notizie, insomma, con buona pace di chi, sul Consiglio di oggi, si è speso e ha lavorato. Non è affar nostro e, forse, neanche della città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.