Cinture negli scuolabus, Simoni (Fdi): “Diventi legge regionale”

Il candidato si preoccupa anche della ripresa del trasporto scolastico con il ritorno fra i banchi di scuola

“La sicurezza dei bambini viene prima di tutto”. Così Massimiliano Simoni, candidato alle elezioni regionali di settembre con Fratelli d’Italia, affinchè l’installazione delle cinture di sicurezza negli scuolabus promossa da Aci Lucca diventi una legge regionale.

“Chi ha a cuore la sicurezza stradale come Aci – commenta Simoni, anche responsabile nazionale per lo spettacolo e il teatro del partito guidato da Giorgia Meloni – non poteva che mettere in campo e promuovere un’idea da condividere e che alcune comunità locali hanno già accolto. Rendere obbligatorie le cinture di sicurezza sugli scuolabus è una battaglia di civiltà e una volta eletto in consiglio regionale mi preoccuperò di presentare una proposta di legge in tal senso”.

“Peraltro – prosegue Simoni – questa situazione evidenzia le contraddizioni di una legislazione che da una parte prevede l’obbligo di allacciarsi le cinture di sicurezza sui bus, dall’altra non ne impone la presenza. Una situazione che vorremmo contribuire a sanare al più presto”.

Ma non basta. Simoni si preoccupa anche della ripresa del trasporto scolastico con il ritorno fra i banchi di scuola: “Ad oggi – dice – il quadro non è chiaro e si rischia che il servizio di scuolabus non venga garantito per la necessità di assicurare il distanziamento nei mezzi. Saremo in prima fila perché non solo si possa tornare in tutta sicurezza sui banchi di scuola ma perchè ai bambini e alle famiglie siano assicurati tutti i servizi collegati”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.