Trasporto pubblico, Montemagni: “Grossi problemi a Lucca e provincia”

La capogruppo della Lega in Regione: "Mancano mezzi e c'è rischio caos alla biglietteria di piazzale Verdi"

“La famigerata gara sul Tpl, com’era ampiamente prevedibile, sta creando grossi problemi organizzativi anche a Lucca e provincia”. A dirlo è la capogruppo della Lega in consiglio regionale, Elisa Montemagni.

“Il nodo cruciale – dice – è che pare manchino all’appello almeno una trentina di mezzi, assolutamente indispensabili in vista della riapertura delle scuole. Si naviga a vista e la situazione appare difficilmente gestibile e rischia, a breve, di creare, quindi, grossi problemi all’utenza. Da non trascurare pure il disservizio che si potrebbe creare alla biglietteria lucchese di piazzale Verdi, dove non sono presenti le postazioni anti-Covid e per tale motivo, probabilmente, potrebbe esserci un solo addetto per il disbrigo delle pratiche quotidiane, favorendo così possibili assembramenti, visto che non è inimmaginabile come, da settembre, si possano formare lunghe code allo sportello“.

“Insomma – conclude Elisa Montemagni – di tutto ciò dobbiamo ringraziare il presidente Rossi che, con la sua improvvida iniziativa, ha colpevolmente stravolto l’intero sistema del trasporto pubblico locale della Toscana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.