Approdo della Madonnina, Viareggio Civica: “Solo lavori scenografici senza progetto” foto

Lista che sostiene la candidata Barbara Paci contesta il taglio del nastro

“Approdo turistico della Madonnina tornato a splendere? Solo uno spot da campagna elettorale”. Così la lista Viareggio Civica a sostegno della candidata sindaca Barbare paci contesta le affermazioni dell’amministrazione Del Ghingaro in merito ai lavori svolti al pontile.

“Analizzando i documenti reperibili sulla piattaforma Start della Regione Toscana, i vari articoli di giornale e i sopralluoghi effettuati, si perviene ad una conclusione sulla gestione dei lavori totalmente impropria e priva del più comune senso gestionale – spiega Viareggio Civica -. Nello specifico, a fronte di una relazione tecnica prodotta dallo studio Prima ingegneria Stp su incarico dell’autorità portuale nella quale si evidenziano gravi carenze strutturali a causa dell’usura delle catenarie e del sottodimensionamento degli stessi corpi morti, l’amministrazione, a mezzo della Società Icare srl, ha pensato bene di procedere a lavori a macchia di leopardo per poter produrre il classico video elettorale“.

“Nel capitolato dei lavori esaminato, non si evidenziano interventi alle catenarie, ai corpi morti, al pontile frangiflutti (l’ordinanza d’interdizione all’utilizzo è datata 16/01/2017) e nemmeno agli impianti elettrici e idrici – va avanti la lista -. Ma riprendendo il classico modus operandi si impegnano circa 250 mila euro (la metà di quanto pomposamente dichiarato per la prima tranche dei lavori) per sostituire una porzione del calpestio in legno e ridipingere qualche particolare metallico, in modo da tentare, ancora una volta, d’illudere i viareggini di aver fatto qualcosa“.

“Di nuovo – conclude Viareggio Civica – ci troviamo di fronte a un’amministrazione che, con l’intento di fare qualche cosa, avvia lavori scenografici senza un progetto esecutivo completo dell’approdo e su manufatti che dovrebbero prima essere messi in sicurezza e poi manutenuti. La recente eliminazione di un pontile è l’ultimo degli interventi in oggetto, portati avanti con arroganza, senza coinvolgere la comunità, gli addetti ai lavori e le categorie“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.