Zucconi (Fdi): “Speranza legalizza l’aborto a domicilio”

Il commento del deputato di Fratelli d'Italia dopo l'aggiornamento delle linee guida

“Il ministro Speranza tuteli la vita e incentivi le nascite”. E’ questo il commento del deputato di Fratelli d’Italia Riccardo Zucconi alla vigilia dell’aggiornamento delle linee guida sulla pillola abortiva Ru486.

“Il ministro della salute Roberto Speranza sta legalizzando di fatto l’aborto a domicilio – va avanti Zucconi -. Non calcolare il rischio potenziale che questa scelta comporta è da irresponsabili: le donne che assumono la pillola Ru486 vengono infatti private del necessario controllo medico (non si prevede il ricovero ospedaliero obbligatorio) e del fondamentale sostegno psicologico. E’ una scelta imprudente e sconsiderata ignorare il potenziale rischio che questa scelta comporta e al contempo si calpesta il principio della tutela della salute, una concreta e inaccettabile violazione della legge 194/78. Le nuove linee guida sulla somministrazione della pillola Ru486 sono seriamente pericolose: il ministro ripensi a questa scelta, tuteli i valori cristiani e incentivi le nascite e la maternità in difesa della vita“.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.