Toscana civica per il cambiamento, in lista anche Maria Nuti e Marcella Grabau

Le due candidate da tempo si occupano dei temi della disabilità e dei diritti degli animali. Gli otto nomi per il consiglio regionale

Sono quattro donne e quattro uomini rappresentativi del territorio e delle professioni a candidarsi al consiglio regionale per la provincia di Lucca con il simbolo Toscana Civica per il cambiamento, che sostiene Susanna Ceccardi presidente.

“Una lista – spiegano i promotori, fra i quali c’è la lista civica lucchese SiAmo Lucca – che si pone l’obiettivo di lavorare per un’alternativa seria e credibile al governo di questi decenni, e che punta ad intercettare il voto dei moderati di centrodestra e di chi è scontento delle ultime amministrazioni di centrosinistra: tutto ciò attraverso un programma che riporti in primo piano la provincia di Lucca nel tavolo delle decisioni regionali, con soluzioni concrete ai problemi delle nostre zone in ambito sanitario, infrastrutturale, occupazionale e culturale con ricette di rilancio per economia e turismo”.

Capolista di Toscana civica per la circoscrizione provinciale di Lucca sarà il dottor Alessandro Di Vito, medico del pronto soccorso dell’ospedale San Luca, che è stato in prima linea durante l’emergenza Covid e da due anni ricopre il ruolo di consigliere comunale della lista SìAmoLucca, oltre che essere impegnato al fianco di vari comitati cittadini. Degli otto candidati fa parte poi Claudia Salas Lazzari, vicepresidente dei giovani imprenditori di Confcommercio, del Centro commerciale naturale città di Lucca, componente del consiglio provinciale Terziario Donna ed esponente della commissione Pari Opportunità del comune capoluogo in rappresentanza di SìAmoLucca, civica di cui è anche vicepresidente. Si prosegue con il professor Mario Di Fiorino, primario di psichiatria dell’ospedale Versilia” fortermarmino doc e spesso consulente in importanti processi penali, “sanzionato dalla Asl – ricordano dalla lista – perché, in piena pandemia Covid, dopo il contagio di un medico e di un Oss, aveva chiesto che l’ospedale fosse dotato del macchinario per i tamponi”.

Poi Maria Nuti, residente a Capannori, madre di due figli di cui uno con disabilità grave, che da anni si batte con gli altri genitori proprio sul tema della disabilità e sul riconoscimento dell’attività di cura che svolgono i familiari, ovvero il caregiver, attraverso numerose proposte lanciate nei confronti degli enti pubblici.

Tra gli otto candidati al consiglio regionale c’è Simone Simonini, di Molazzana, consulente assicurativo ex consigliere comunale e provinciale dal 2014 al 2019, candidato sindaco lo scorso anno a Barga e coordinatore provinciale di Cambiamo! Con Toti. Si prosegue con Massimo Fagnani, medico chirurgo odontoiatra o chirurgo odontoiatra lucchese, in attività dal 1989,  presidente della Commissione odontoiatri dell’ordine dei medici della provincia di Lucca e stimato professionista impegnato su vari fronti legati al suo importante lavoro.

Si candida al consiglio regionale con Toscana Civica per il cambiamento anche Sonia Remafedi, residente nel Compitese, che per molti anni ha svolto attività di gestione delle risorse umane e aspetti formativi del personale sanitario, in qualità di responsabile professionale della formazione di base dell’Asl ed ex direttrice della scuola infermieri.

Nella lista per il consiglio regionale per la provincia di Lucca troviamo inoltre Marcella Grabau, che si occupa di ricerca e sviluppo personale. Tiene seminari e conferenze di teoria e pratica di tradizioni antiche per un nuovo Umanesimo, ed è una storica volontaria lucchese in difesa dei diritti degli animali.

Non in lista, a sopresa, la presidente del comitato imprese italiane Versilia, Arianna Bertuccelli della Lega che in qualche modo aveva già iniziato la campagna elettorale “costretta – si legge in una nota – a ritirare la sua candidatura per un posto come consigliera regionale con la lista Toscana civica per il cambiamento per problemi di natura professionale”.

“Sono rammaricata – dice – per questa decisione e ringrazio vivamente tutte le persone che mi hanno concesso questa opportunità. La lista è caratterizzata da persone molto valide sia sulla provincia di Lucca sia nelle altre circoscrizioni e sono certa che otterrà un ottimo risultato. Nel quotidiano sono molto impegnata con le aziende e onestamente una candidatura come questa è un impegno importante. Sarò comunque a disposizione del mio partito sul territorio e a livello nazionale. Mando alla candidata alla presidenza Susanna Ceccardi un grosso augurio”

“Ci dispiace per Arianna e la reputiamo veramente in gamba”, sono le parole dei referenti della Lega Versilia e dell’onorevole Daniele Belotti, coordinatore regionale Lega Salvini premier.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.