“Rialziamo la testa insieme”: ecco i candidati per Giorgio Daniele sindaco foto

Presentato anche il simbolo ed il programma: "Insieme per ridare quel minimo di dignità, ordine e funzionalità al Comune"

Si avvicina il voto a Coreglia Antelminelli. A praticamente un mese dalle elezioni, la lista civica Rialziamo la testa insieme per Giorgio Daniele sindaco annuncia la lista dei candidati. Dodici cittadini in un mix tra gioventù ed esperienza: Carmen Togneri, Silvia Bonini, Diego Papi, Tania Verona, Giulio Simonelli, Alessandro Puccini, Vanessa Nannini, Pietro Frati, Matilde Gambogi, Andrea Marchetti, Domenico Toti e Piero Taccini.

Presentato anche il simbolo e il programma che “non può prescindere dalle ragioni stesse che ne sono state il presupposto, il collante che ha consentito di mettere assieme energie diverse – comunica la lista civica -, provenienti dalla società civile, svincolate da qualsiasi riferimento ideologico, per ‘rialzare la testa – insieme’ e ridare quel minimo di dignità, ordine e funzionalità ad una istituzione ‘Il Nostro Comune’ che, da diversi anni ha perso credibilità, ed in particolare il contatto ed il rispetto verso le istanze della cittadinanza. E’ proprio su questa ultima considerazione che, molte delle persone coinvolte, dopo un periodo di ascolto e di confronto con tanti cittadini, hanno sentito forte il dovere di mettere a disposizione per il tempo necessario, una parte delle proprie energie affinché la comunità di Coreglia, possa ritrovare nella gestione della cosa pubblica, fiducia, attenzione, dignità di ascolto e soprattutto di risposte“.

Candidati

“Rispondere non vuol dire assecondare a tutti i costi – proseguono -, promettere all’infinito ciò che non si è in grado di fare o di mantenere. Rispondere vuol dire ascoltare e spiegare con sincerità cosa sia possibile nel breve o nel medio periodo fare, soprattutto le ragioni che non possano permettere al momento la condivisione o la soddisfazione di quanto richiesto. Meglio un no motivato, che un sì mal concesso. I cittadini sono persone come noi, noi siamo prima di tutto cittadini e quindi dovrebbe essere chiaro e spontaneo come comportarsi, esattamente come vorremmo che gli altri si comportassero con noi. Concetti chiari, ma spesso disattesi. La logica del consenso, del voto, del partito, spesso sono state cattive consigliere ed i risultati oggi sono alla luce del sole. Certamente non solo ombre, anche qualche raggio di luce in questi anni è filtrato dalle nuvole, ma l’eredità che va in dote ai futuri amministratori è pesante e cupa”.

“Il nuovo mandato amministrativo avrà in dote tanti -continuano -, tanti guai da risolvere, un bilancio assai problematico ed una macchina amministrativa, – l’organizzazione degli uffici -, devastata da uno smantellamento di personale e servizi, risparmi spesso usati per finanziare scelte discutibili. Questa premessa, doverosa e per certi versi infausta, pone precisi paletti all’interno dei quali, dovremo agire, operare, ricostruire. Non sarebbe giusto, né corretto infarcire questo programma di roboanti promesse ed allettanti aspettative. Ciò non vuol dire che non possiamo ancora sognare, che non sia possibile raggiungere traguardi ambiziosi, alti obbiettivi. Anzi, è dovere per noi, vedere il bicchiere mezzo pieno, infondere speranza, fiducia sia nel quotidiano modo di procedere che nel porci traguardi ambiziosi. Altrettanto doveroso è esser coerenti, chiari, sinceri e trasparenti“.

Bozza programma lista civica “Rialzamo la testa insieme”

I candidati consiglieri

Carmen Togneri, 1998, laureanda a breve in scienze infermieristiche, da sempre impegnata nel mondo del volontariato.

Silvia Bonini, 1978, ragioniera, impiegata amministrativa ente locale con precedenti esperienze contabili e amministrative in varie aziende private.

Diego Papi, 1996, libero professionista.

Tania Verona, 1972, collaboratrice scolastica precaria della scuola, impegnata nella Pro Loco e nell’associazionismo locale.

Giulio Simonelli, 1964, manager, dirigente di importanti aziende internazionali, membro di Cda, appassionato di sport estremi ed ex allenatore della nazionale di Capo Verde sport estremi.

Alessandro Puccini, 1961, sottufficiale esercito Iialiano 1° Luogotenente da poco in pensione, cavaliere al merito della Repubblica.

Vanessa Nannini, 1975, impiegata, in azienda di famiglia, per molti anni rappresentante in vari organi scolastici, componente di varie associazioni ed in particolare nella locale Pro Loco.

Pietro Frati, 1966, dipendente primaria azienda cartaria, esperienza di amministratore in Provincia e in vari Enti locali, membro di diverse associazioni.

Matilde Gambogi, 1945, insegnante scuola media inferiore da alcuni anni in pensione, scrittrice, membro attivo di molte associazioni culturali, ricreative, ambientali.

Andrea Marchetti, 2001, giovanissimo, appena diplomato scuola media superiore, amante di arte, cultura, turismo, ambiente, portatore di idee ed energia.

Domenico Toti, 1985, farmacista, collaboratore di farmacie di famiglia, esperto informatico, musicista.

Piero Taccini, 1954, sottufficiale arma carabinieri da alcuni anni in pensione, già amministratore comunale, appassionato di rally.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.