Staccioli e Fantozzi (Fdi): “Consultori psicologici per meno abbienti per superare effetti lockdown”

La richiesta dei candidati alle regionali: "Serve ad affrontare paure e insicurezze"

Consultori psicologici per superare gli effetti del lockdown. È quanto chiedono i candidati alle regionali Marina Staccioli (responsabile dipartimenti) e Vittorio Fantozzi (responsabile sociale) di Fratelli d’Italia assieme alla responsabile regionale del dipartimento sanità Anna Serra e al responsabile provinciale del dipartimento sociale, Paolo Ricci.

“In questo periodo di coronavirus – dicono – sopratutto nei mesi difficili di lockdown, le persone si sono ritrovate da sole ad affrontare le angosce legate alla propria salute, ai problemi di lavoro, non ultimo gli effetti negativi derivanti dalla perdita di contatto e di socialità con i propri conoscenti e la propria comunità. Questi effetti derivati dalla pandemia, in questa nostra società già portata a vivere in un mondo virtuale, fatto di smartphone, tablet e computer, ha provocato un maggior allontanamento delle persone che si sono trovate da sole a gestire e portare il carico dei vari problemi legati alla quotidianità”.

“In relazione a tutto ciò – proseguono – chiediamo alla Provincia che si attivi per l’apertura e la promozione di consultori pubblici, aperti alla collaborazione ed alla presenza gratuita di psicologi, per le famiglie meno abbienti, altrimenti impossibilitate a sostenere la spesa di questa tipologia di consulenti. Questa iniziativa aiuterebbe, peraltro, le persone a confrontarsi, dialogando con figure specialistiche capaci di supportare ed ascoltare la persona, aiutandole ad affrontare in forme sicurante migliori le proprie paure ed insicurezze”.

“Per molte persone – concludono gli esponenti Fdi – il solo sentir parlare di supporto psicologico crea il sospetto di sentirsi od essere come malati, in realtà il ricorso che la persona fa aderendo ad un percorso di questo tipo dimostra carattere ed intelligenza, mostrando di voler recuperare tempo per se e per gli altri, in questo senso reputiamo importante mostrare attenzione e discutere la nostra proposta“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.