Regionali, candidati Palp in corsa con Toscana a sinistra

Sono Francesca Trasatti, Federico Camici Roncioni e Andrea Dini

Davanti all’ex inceneritore di Falascaia al Pollino, al confine tra comune di Pietrasanta e di Camaiore, sono stati presentati i candidati, nella circoscrizione della provincia di Lucca, di Potere al Popolo per le elezioni al consiglio regionale nella lista Toscana a Sinistra per Tommaso Fattori, sono Francesca Trasatti, Andrea Dini e Federico Camici Roncioni.

“Dopo anni di lotte e un grande movimento che portò in piazza migliaia di persone, che portò alla chiusura del 2010, sembra che tutto ciò sia stato dimenticato e la discarica situata dietro l’inceneritore sarà utilizzata per lo stoccaggio e il trattamento di tonnellate di rifiuti – si legge nel comunicato di Palp -. La Regione e il sindaco Giovannetti annunciavano, l’anno scorso, in pompa magna la demolizione della struttura. Oggi, invece, lavorano per un ulteriore ampliamento degli impianti, che non hanno mai cessato di smaltire i rifiuti ingombranti. Tutto questo mentre Giani, candidato presidente alla regione (Pd), annuncia di schierare carri armati laddove ci si opporrà alla creazione di ‘templi crematori’, con buona pace delle liste “ambientaliste” che lo sostengono”.
“Allo stesso tempo le istituzioni, anche di colore politico opposto, celano nel segreto i risultati di un’indagine epidemiologica sull’incidenza tumorale dell’area, cominciata nel 2016, ma recapitata ai comuni solo lo scorso ottobre – prosegue Palp – Intanto il diritto alla salute degli abitanti del Pollino viene violato da troppo tempo. Gli odori della discarica, l’incoltivabilità dei terreni, la falda acquifera inquinata non sono più tollerabili”

Francesca Trasatti, Andrea Dini e Federico Camici Roncioni sono intervenuti parlando della situazione ambientale della località, della inazione nei riguardi al diritto alla salute dei politici, oggi dentro le amministrazioni (comunali, provinciali e regionali), alla subalternità delle istanze dei cittadini che viene portata avanti anche attraverso il continuo richiamo ad un fantomatico voto utile, utile soltanto ai pochi che hanno grossi interessi di profitto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.