Caso Pardini, Sinistra Con: “Dica se vuole costruirsi una carriera politica dalla partecipata”

Il gruppo di maggioranza critico con il presidente di Lucca Crea: "Società sia tenuta al riparo da tensioni politiche ed elettorali"

“Al presidente di Lucca Crea, Mario Pardini, chiediamo: ha forse intenzione di sfruttare il suo ruolo istituzionale, al fine di costruirsi una carriera politica, nel gruppo opposto a quello che oggi l’ha nominato al vertice di una delle aziende comunali più rilevanti di Lucca?”.  È l’associazione Sinistra con a rivolgersi al presidente Pardini, che ieri ha sfilato al fianco del segretario della Lega Salvini e della candidata Ceccardi per le vie del centro.

“Naturalmente è pienamente legittimo che ciascuno abbia le sue idee politiche, e si senta libero di esternarle – sottolinea Sinistra con – Meno opportuno politicamente forse, è che una persona che detiene un incarico fiduciario del sindaco si getti a capofitto nella campagna elettorale. Quello che invece ci preoccupa è che chi è al vertice di un’azienda pubblica importantissima per la città, come Lucca Crea, voglia sfruttare la propria posizione istituzionale per curare ambizioni personali, magari legate all’eventuale candidatura a sindaco per il centrodestra, che oggi qualcuno ipotizza”.

“Per questo – conclude la nota – chiediamo a Pardini di chiarire da subito le sue intenzioni: per rispetto di tutti i cittadini lucchesi. Anche Lucca Crea, come l’intero paese, affronta oggi difficoltà profonde, legate all’emergenza Covid e alle incertezze in merito alla prossima edizione dei Comics. Il nostro auspicio è che l’azienda possa proseguire il proprio impegno, preziosissimo, al sicuro da tensioni elettorali e politiche; e che il senso di responsabilità e servizio per la città prevalga su ambizioni e corsa alle poltrone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.