Legge contro l’omotransfobia, presidio davanti all’arcivescovato foto

Manifestazione di Potere al Popolo aperta a partiti e associazioni in concomitanza con il convegno per il no

Un flash mob ‘arcobaleno’ per difendere il Ddl Zan contro l’omotransfobia. È quello che ha organizzato nel pomeriggio di oggi (9 settembre) Potere al Popolo Lucca in concomitanza di un convegno in cui si difendevano sostanzialmente le tesi del no all’approvazione della legge.

Uno striscione con la scritta Liberi di odiare? Liberi di amare! e decine di scarpe accompagnate da ‘didascalie’ di aggressione a sfondo omofobo con la scritta È davvero questo quello che volete difendere? hanno caratterizzato il presidio aperto alla partecipazione di partiti e associazioni.

A esporre le tesi a favore della legge alla fine una trentina di persone. Nessun confronto c’è stato con i relatori che nel frattempo all’interno affrontavano il tema Le ragioni di un no per la libertà di tutti.

Foto di Paolo Pinori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.