Ferrara (M5S): “Sottopasso pedonale e ciclabile a Viareggio per bypassare la ferrovia”

L'opera potrebbe essere fra quelle proposte dal senatore da realizzare con il Recovery Fund

Il senatore del Movimento Cinque Stelle Gianluca Ferrara referente regionale per indicare le infrastrutture e le opere più utili da finanziare con il Recovery Fund, per cui l’Italia riceverà 209 miliardi di euro.

“Sto raccogliendo – dice Ferrara –  varie segnalazioni da diverse province. Una che personalmente reputo fondamentale sarebbe, per Viareggio, la realizzazione del sottopasso pedonale-ciclabile per riunire il territorio cittadino separato dalla linea ferroviaria. Come è noto, un tempo c’era la passerella andata distrutta dall’esplosione, ad oggi è impossibile ipotizzarne una ricostruzione a causa della nuova normativa che ne richiede un’altezza maggiore. Il sottopasso è l’unica alternativa e nonostante fossero stati stanziati i fondi, a 11 anni di distanza, nonostante le molteplici promesse, nulla è stato fatto, nemmeno la progettazione”.

“I cittadini della zona Pam – via Ponchielli – prosegue – hanno subito una ferita indelebile e un collegamento con il centro lo reputo indispensabile e più utile rispetto a improbabili e inutili parcheggi da realizzare a piazza d’Azeglio.Mi auguro che questa possa essere l’occasione giusta per riunire due parti della città separate da una dolorosa ferita che è sempre importante ricordare. Altra segnalazione che non mancherò di proporre è usare dei fondi per ristrutturare un edificio cittadino da destinare ai familiari delle vittime della strage, come da loro sovente sollecitato. Una sede adeguata potrebbe diventare un luogo dove organizzare eventi, tenere viva la memoria e lavorare per la sicurezza dei trasporti. Viareggio, come ho riferito al viceministro dei trasporti Giancarlo Cancelleri venuto in città lo scorso sabato, dopo le tante sofferenze subite, deve diventare la capitale della sicurezza dei trasporti“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.