Mallegni (FI): “Al referendum voterò no”

Il senatore: "Se vince il fronte dei contrari governo a casa"

“C’è stato un sussulto: se Di Maio dice di votare sì, allora bisogna votare no. A parte questo, vengo sui contenuti. Per Forza Italia Berlusconi ha lasciato libertà di voto. Io voterò orgogliosamente no. Ho votato sì nelle letture a Palazzo Madama, ma l’accordo era quello di ragionare sull’assetto generale dello Stato. Tutto questo però è mancato, e a questo punto voteremo no”. Lo ha detto il senatore di Forza Italia Massimo Mallegni durante la trasmissione in diretta Agorà su Rai3.

“In concreto – aggiunge -, tagliare i parlamentari fuori da una cornice revisionale complessiva farà sì che intere regoni italiane soprattutto del centro e del sud si trovino senza rappresentanza parlamentare. E’ una prospettiva piuttosto grave. Poi come lettura certo se il sì dovesse passare ci sarà la grande festa del M5S, ma se invece passerà il no: perse le regionali e perso il referendum, il governo è destinato ad andarsene a casa. I cittadini decideranno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.