Lido Fava (FdI): “Possiamo cambiare e abbiamo il dovere di farlo”

Il candidato alle regionali: "Cercherò di fare la mia parte affinché questo progetto vada in porto"

Al ristorante La Quercia si è svolta la cena elettorale per Lido Fava. In circa 150 si sono riuniti per sostenere il candidato di Fratelli d’Italia alle prossime elezioni regionali, rispettando tutte le normative di sicurezza anti-Covid.

Come anticipato da Lucca in Diretta erano presenti molte personalità del panorama politico lucchese e non solo: l’ex sindaco e senatore, Mauro Favilla; Mario Pardini, l’ex presidente di Lucca Crea; Andrea Colombini, maestro e direttore d’orchestra di Puccini e la Sua Lucca; Casali Andrea, direttore delle scuole Esedra; l’onorevole Riccardo Zucconi; Francesco Caredio, ex presidente Lucca Comics; Angelo Monticelli, ex assessore; Alessandro Venturi, ex consigliere comunale; il consigliere comunale Enrico Torrini. Presenti anche vari commercianti, industriali ed imprenditori edili e tanti cittadini in rappresentanza della piana di Lucca.

Il candidato Lido Fava, molto commosso dalla presenza di amici e sostenitori, ha voluto ringraziare tutte le persone intervenute: “Sono commosso e onorato dalla presenza di così tante persone. Ci tengo a ringraziare le persone che mi sono state più vicine in questi mesi e senza le quali probabilmente non avrei neanche intrapreso questa ennesima avventura politica, vale a dire Marco Chiari e Nicola Buchignani, ma anche Mario Conforti e Lorenzo Lucatelli”.

“Quest’anno tutti i sondaggi ci danno praticamente alla pari della sinistra che ha governato ininterrottamente questa Regione per anni. Può e deve essere l’anno della svolta e cercherò di fare la mia parte affinché questo progetto di cambiamento vada in porto. Voglio ringraziare sin da ora tutte le persone che vorranno credere in me e metteranno la X sul mio nome e prometto che, se me ne sarà data l’opportunità, mi impegnerò per migliorare la regione Toscana, tenendo alto il nome di Lucca e difendendo gli interessi dei suoi cittadini, che avranno di nuovo un interlocutore a cui far presente i loro problemi. Possiamo cambiare e abbiamo il dovere di farlo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.