Montemagni (Lega): “Ex manifattura, dietrofront del Comune dopo mesi di attesa”

La capolista alle regionali: "I tempi si dilatano, a farne le spese saranno i lucchesi"

“Dopo mesi d’inutile attesa in merito al futuro dell’ex Manifattura Tabacchi di Lucca l’amministrazione comunale è costretta a mutare atteggiamento sulla rilevante tematica, denotando, dunque, scarsa attenzione sulla delicata questione”. Lo afferma Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega e candidata alle elezioni.

“I tempi – prosegue il consigliere – si dilateranno inevitabilmente ed i cittadini dovranno attendere chissà quanto per capire quale sarà l’effettivo futuro della predetta struttura. Non vogliamo entrare nei tecnicismi o sul tema relativo a presunte irregolarità ma pare abbastanza chiaro che le idee in merito siano state, finora, piuttosto confuse e questo improvviso dietrofront, testimonia come, tuttora, si navighi a vista”.

“Probabilmente – sottolinea la rappresentante della Lega – qualcuno non ha, quindi, ancora capito perfettamente l’importanza dell’opera ed i residenti assistono sbigottiti al continuo e tormentato evolversi della vicenda. Ci auguriamo, pertanto che, a fronte di questa palese indeterminatezza, non ci vadano, poi, di mezzo i lucchesi, ansiosi come noi di sapere come andrà veramente a finire il tutto…”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.