Simoni (Fratelli d’Italia): “I giovani saranno al centro del mio mandato”

Il candidato consigliere: "Provvedimenti per favorire l'accesso al lavoro. Segreterie sul territorio per mantenere un filo diretto con Firenze"

Massimiliano Simoni, candidato alle elezioni regionali per Fratelli d’Italia, risponde così alle domande di Lucca in Diretta.

È stata una campagna elettorale molto combattuta anche se breve e condizionata dal Covid-19: quale sarà il motivo principale che convincerà gli elettori a far vincere la sua coalizione?
Sicuramente la voglia di cambiamento dopo 50 anni di monocolore comunista che ha appiattito tutto, dalla sanità alla cultura, impedendo nei fatti alla nostra regione lo sviluppo che merita, tenendo conto delle sue risorse e delle sue potenzialità. Di questo, con il voto di domenica e lunedì, gli elettori dimostreranno di essere stanchi.

Ogni candidato si è caratterizzato per un elemento di programma originale e innovativo: quale ritiene essere il suo ‘cavallo di battaglia’?
Fin dal primo giorno ho affermato che occorre una nuova e diversa modalità di ascolto del territorio. Per questo ho proposto di aprire segreterie a Lucca e in Versilia e un punto di ascolto in Garfagnana per tenere sempre un filo aperto con le esigenze dei cittadini. Solo così si possono fare davvero gli interessi della provincia di Lucca e portare avanti le richieste in ambito sanitario, produttivo, turistico: dalla viabilità alle infrastrutture, dalla cabina di regia per i grandi eventi al sostegno all’imprenditoria e al lavoro

Perché chiede la preferenza per rappresentare gli elettori e il suo partito a Firenze? Chi vorrebbe con sé in consiglio regionale?
Ritengo di unire le competenze pubblica e privata, caratteristiche importanti per ricoprire il ruolo di consigliere regionale. Come imprenditore privato e come amministratore pubblico conosco gli strumenti per orientare scelte e decisioni, a maggior ragione con il centrodestra al governo della Regione. Con me vorrei una pattuglia nutrita di Fratelli d’Italia. Nella nostra squadra ci sono tante persone capaci e in questa avventura vorrei amiche e amici capaci.

Il provvedimento per cui si batterà fino all’ultimo nei cinque anni di mandato…
Senza dubbio al centro del mio mandato ci saranno i giovani. Seguirò in prima persona e mi batterò per provvedimenti che diano ampio spazio a colori che mostrano di avere capacità per farli inserire nel nostro tessuto sociale e di impresa. Sono loro il nostro futuro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.