Regionali, il voto Comune per Comune: premiata Ceccardi

La geografia della provincia di Lucca e i primi dati delle preferenze dove si preannuncia battaglia

Una geografia del voto variegata, ma alla fine Susanna Ceccardi nei comuni della provincia di Lucca guadagna più preferenze dell’avversario Eugenio Giani.

Questa la fotografia delle regionali 2020 con l’andare avanti dello scrutinio.

I primi dati definitivi arrivano da Villa Collemandina. Susanna Ceccardi è avanti con il 57,52 per cento rispetto al 38,5 per cento di Eugenio Giani. Subito uno sguardo alle preferenze che premiano Mario Puppa nel Pd, Yamila Bertieri nella Lega e Michele Giannini in Fratelli d’Italia.

A Minucciano Ceccardi oltre il 50 per cento con la Lega primo partito. Montemagni e Baldini si giocano la leadership di preferenze del Carroccio, Puppa supera tutti nel Pd, Fratelli d’Italia sceglie Michele Giannini.

Poi il panorama del voto si conferma così ovunque. Salvo rare eccezioni la candidata di centrodestra fa il pieno di preferenze rispetto all’avversario confermando la tendenza verso il centrodestra della provincia già evidenziata alle ultime europee. Un dato che, però, non è riuscito a sovvertire l’esito delle elezioni regionali.

Uno degli exploit maggiori per la candidata del centrodestra arriva da Bagni di Lucca dove raccoglie quasi il 60 per cento dei consensi. Addirittura oltre il 60 per cento i consensi a Pescaglia, paese a guida centrosinistra con Andrea Bonfanti e il 66 a Villa Basilica. Ceccardi avanti anche a Barga, a Borgo a Mozzano e soprattutto a Coreglia, dove si è consumato il drammatico strappo, che avrà ancora tanti strascichi, con l’assessore regionale uscente Marco Remaschi. In controtendenza il voto di Camporgiano e Fosciandora o quello di Piazza al Serchio, dove il Pd conquista da solo oltre il 46 per cento dei consensi. Risultato simile anche a Pieve Fosciana e San Romano Garfagnana, ‘feudo’ dell’inorevole Raffaella Mariani.

Fra i vari scenari da segnalare quello di Castelnuovo Garfagnana, uno dei dati più favorevoli in tutta la provincia per Eugenio Giani, che prende il 54,2 per cento e il Partito Democratico oltre il 50 per cento delle preferenze.

Anche la Piana, come per le europee, conferma la sua tendenza verso il centrodestra nonostante tutti i Comuni, tranne Montecarlo, abbiamo guida di centrosinistra. Ceccardi fa il pieno soprattutto ad Altopascio, ma vince a Porcari, Montecarlo, Capannori e Villa Basilica, anche con percentuali importanti.

Ceccardi avanti a Giani in tutti i comuni della Versilia, da Seravezza e Stazzema a Massarosa, passando per Camaiore e Pietrasanta.

Uno sguardo alle comunali il cui spoglio è previsto per domani: centrodestra in vantaggio a Viareggio, Coreglia e Sillano Giuncugnano, ma la storia insegna che gli elettori, soprattuto per il Comune, scelgono il candidato presentato e non la coalizione.

Segui qui lo spoglio in diretta Comune per Comune.

 
































Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.