Tambellini: “Il Pd sani le fratture interne per tornare a vincere”

Dal primo cittadino auguri ai neosindaci e ai consiglieri regionali: "Oggi più che mai servono fatti e non parole"

Arriva a freddo, a freddissimo, il commento del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini sul voto regionale. C’è da misurare le parole dopo una campagna elettorale dura, durissima, anche all’interno del partito.

“In provincia di Lucca – commenta il sindaco – c’è meno da gioire a vedere i risultati elettorali. Qui la coalizione della destra ha stravinto, inutile girarci intorno. Il centrosinistra ha retto un po’ di più nel nostro comune, dove il Pd risulta primo partito, grazie anche alla scelta coraggiosa di aprirsi a figure nuove – e parlo di Francesca Fazzi – il cui risultato importante a Lucca, che la vede prima per numero di preferenze, ha permesso al Partito Democratico di ottenere il secondo consigliere regionale sul nostro territorio”.

“Intorno a noi – prosegue il sindaco – lo strapotere della destra è dilagante e credo che questo dato ci dica chiaramente due cose: la prima, che le fratture interne al Pd hanno pesato negativamente e continueranno a pesare in modo importante se la classe dirigente di questo partito – a livello locale, regionale e nazionale – non decide di cambiare passo, di ricucire, di vedere nell’unità la strada da percorrere. E guardate, l’unità è strategica se vogliamo affermare a ogni livello – dalle amministrative alle regionali fino alle politiche e alle europee – i principi e gli ideali di centrosinistra, quelli che guardano a chi ha più bisogno, quelli che si rifanno all’equità e alla giustizia sociale, che ostinatamente difendono, investono e credono nella sanità pubblica, nella scuola pubblica, nel lavoro, nell’accessibilità, nella meritocrazia, nell’ambiente, nello sviluppo sostenibile, nella crescita che metta sempre al centro la persona”.

“La seconda riflessione è più pratica – spiega – c’è da lavorare e anche parecchio. La strada dell’apertura premia, ma non può essere un intervento spot, ci vuole costanza, ci vuole presenza, ci vuole chiarezza nelle idee, nei programmi, nelle personalità da portare avanti e ci vuole concretezza. Oggi più che mai: fatti, non parole. Accompagnati da credibilità, capacità e radicamento. Dove questi elementi vanno insieme, il centrosinistra vince: ce lo dimostrano anche i risultati delle elezioni comunali di oggi, con Giorgio Del Ghingaro riconfermato a Viareggio e Marco Remaschi eletto sindaco di Coreglia. A entrambi vanno i miei complimenti: sono contento di avervi come colleghi. Ancora tanti auguri agli eletti in consiglio regionale, Mario Puppa e Valentina Mercanti: sono certo che lavoreranno per il nostro territorio“.

“E infine, un grande abbraccio al segretario Nicola Zingaretti – conclude – dato per sconfitto e perdente nella tornata delle regionali, e capace, al contrario, di dimostrare che la strada da fare insieme è ancora lunga.
Ora, segretario, rinnoviamo il partito“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.