Uil a Giani: “Ora al lavoro per affrontare i tanti nodi irrisolti”

Dalle infrastrutture al lavoro, l'appello del segretario generale Nocentini

“Ora affrontiamo insieme i tanti nodi ancora irrisolti”. E’ l’invito che Annalisa Nocentini, segretario regionale della Uil Toscana, rivolge al neopresidente Eugenio Giani.

“Ad Eugenio Giani, che adesso sarà chiamato a ricoprire il difficile ma entusiasmante ruolo di presidente della Regione Toscana, vanno i nostri migliori. Insieme a lui affronteremo i tanti nodi che restano ancora da districare e che sono stati oggetto di questa lunga campagna elettorale: le infrastrutture, la gestione delle aeree più in difficoltà della Toscana, dare sostegno ai giovani e ai lavoratori, garantire protezione agli anziani e una sanità giusta e diffusa nel territorio”.

“Da parte nostra – aggiunge – proseguiremo nel solco del confronto serio e del dialogo amichevole e proficuo che abbiamo tenuto con il presidente Giani in questi anni, frutto anche della storia sindacale e politica che lo accumuna alla Uil. Ci aspettano sfide importanti, in cui si giocherà la dignità dei lavoratori, la competitività delle imprese e quello sviluppo che dovrà ridisegnare finalmente l’orizzonte della Toscana. Ce la faremo soltanto se tutti, nel rispetto dei ruoli e della propria autonomia, remeremo nella stessa direzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.