Regionali, il senatore Mallegni (FI): “Marchetti esempio di lealtà e capacità”

Il commissario regionale: "E' l'esempio di Forza Italia"

“Io oggi lo voglio dire chiaro: in Maurizio Marchetti, capogruppo uscente di Forza Italia in consiglio regionale e coordinatore provinciale degli Azzurri lucchesi, Forza Italia ha un esempio di lealtà e capacità”, lo afferma il senatore e comississario regionale di Fratelli d’Italia, Massimo Mallegni (FdI) confermando di fatto il suo sostegno al candidato che non è riuscito a farsi riconfermare consigliere regionale.

“Insediatosi in un contesto complesso come quello regionale a metà legislatura, ha prodotto oltre 350 atti tra mozioni, interrogazioni, ordini del giorno e quant’altro rappresentando le istanze di tutto il territorio regionale, senza curare solo i suoi interessi di collegio ma quelli collettivi della popolazione. L’attestazione del suo buon operare non la do io, la danno i risultati: gli atti di Marchetti sono stati approvati dal Consiglio regionale per oltre la metà, segno del buon senso su cui erano modellati, come si conviene a chi ha fatto l’esperienza di sindaco”, dice Mallegni.

“Per queste qualità lo hanno cercato in tanti, per arruolarlo nelle loro file con la prospettiva di un seggio sicuro in Regione. E invece Maurizio Marchetti è qui, rimasto a incarnare lealtà, competenza, esperienza, generosità, voglia di fare e di costruire, col sole e con la pioggia, per coerenza a un ideale socialista liberale. Maurizio Marchetti è l’esempio di Forza Italia – afferma Mallegni -.  Il suo risultato elettorale personale in termini di voti e preferenze glielo riconosce plasticamente”.

“Maurizio avrà il ruolo e  lo spazio che merita nel futuro di una Forza Italia che sta ripartendo per ricostruire un’alternativa in Toscana e al governo nazionale”, conclude il commissario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.