Bindocci: “Chi è deluso di questa opposizione venga nel M5S”

“Se qualcuno vuole fare opposizione seria e costruttiva può venire a Lucca nel M5S“. Il consigliere Massimiliano Bindocci non perde tempo e, dopo aver appreso dei “movimenti” tra le fila dell’opposizione di cui fa parte, lancia un messaggio di apertura. In primis a Cristina Consani e Enrico Torrini, che si sono manifestati critici sul ruolo della minoranza a Palazzo Santini e in particolare del loro gruppo Siamo Lucca.

“Abbiamo letto sulla stampa, perché in commissione o in consiglio certe posizioni articolate non sono mai emerse, che nel centro destra ci sono movimenti e scosse telluriche, dove i gruppi cambiano nome, si sfaldano, e altre acrobazie. Leggiamo poi da alcuni membri dell’opposizione una critica non alla maggioranza, ma ad una certa opposizione tea di avere pregiudiziali, e si perora la causa della opposizione costruttiva. Ebbene la nostra sensazione è che è proprio vero come diceva qualcuno che il potere logora chi non ce l’ha. Come Movimento 5 Stelle abbiamo sempre fatto opposizione con proposte, in materia di verde, di viabilità, di scuole, di servizi, di trasparenza, di edilizia, sul sociale ed abbiamo presentato più mozioni e più proposte costruttive di molti altri gruppi. Forse solo la amministrazione ha presentato più atti di noi del M5S, nonostante un 2020 dove ho avuto diversi problemi”.

“Le nostre proposte – aggiunge Bindocci – sono tutte nel merito, perché siamo stati i più attenti e quelli che credo hanno fatto più accessi agli atti oltre che quelli probabilmente più presenti.  Inoltre questi componenti della opposizione costruttiva e senza pregiudizi, hanno forse un altro problema, bisogna che impari a lavorare, a fare accesso agli atti, a fare interrogazioni, a studiare le carte, ad intervenire, perché altrimenti diventa una opposizione senza conoscenza delle cose, davvero una opposizione che si basa sui pre giudizi. Si guardino i numeri. Noi staremo dalla parte della analisi di merito dei vari problemi della città, con grinta e determinazione, votando come abbiamo fatto nell’ultimo consiglio da noi voluto sugli impianti sportivi insieme alla maggioranza.  Il giudizio su questa amministrazione su molte partite non può che essere a nostro avviso impietoso.  Però se vogliono dare una mano alla opposizione costruttiva possono aiutarci quando vogliono, basta iniziare a lavorare con più continuità e impegno, se invece la caccia è quella alle poltrone o sono iniziati i giochini in attesa della campagna elettorale 2022 non ci interessa: la politica noi si fa per le persone e non per le poltrone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.