Remaschi aderisce ad Azione: “Il Pd? Io guardo avanti”

Con il numero uno del Comune di Coreglia anche l'assessore Baldacci, il primo cittadino e l'ex sindaco di Villa Basilica

“La mia vita è la politica, la mia area di riferimento è il centrosinistra: qui continuerà il mio impegno, qui continuerà il mio lavoro per il territorio”. È con queste parole che il sindaco di Coreglia Antelminelli, Marco Remaschi annuncia la sua entrata in Azione, il partito fondato da Carlo Calenda e Matteo Richetti. E non lo fa da solo, perché accanto a lui ci sono il sindaco e il vicesindaco di Villa Basilica, Elisa Anelli e Giordano Ballini, e l’assessore alla scuola, alle politiche di genere e ai trasporti del comune di Coreglia Antelminelli, Lara Baldacci. “Siamo un primo gruppo, ci stiamo estendendo in provincia di Lucca – spiega Remaschi -. Vogliamo impegnarci per sviluppare Azione a Lucca, in Lucchesia e nel resto della Toscana. Una volta uscito dal Partito Democratico mi sono chiesto come poter continuare il mio impegno in politica, che è ciò che faccio da tutta la vita: quello che è successo col Pd lucchese e toscano appartiene ormai al passato, io sono già oltre, guardo già oltre, per dare forza e gambe a un soggetto nuovo, di centrosinistra, che vuole crescere, tessere contatti, dare risposte, agire”.

Marco Remaschi. Classe 1957, nato ad Altopascio, vive da oltre 40 anni a Ghivizzano, frazione del comune di Coreglia Antelminelli. Muove i primi passi in politica, come consigliere comunale, negli anni Ottanta. Ha alle spalle un passato come direttore di banca e poi come libero professionista nel campo della consulenza aziendale. L’amore per il territorio e per la politica contraddistingue da sempre la sua azione e il suo impegno: un radicamento che lo porta a essere sindaco di Coreglia Antelminelli – suo comune d’adozione – per due mandati consecutivi, dal 1996 al 2005 e presidente della comunità montana della Media Valle in due fasi diverse, dal 1998 al 2005. Nel 2005 approda in Regione Toscana come consigliere regionale; carica che viene confermata con le elezioni regionali del 2010. In quegli anni è prima presidente della Seconda Commissione Agricoltura, poi membro della Prima Commissione Affari istituzionali e successivamente presidente della Quarta Commissione Sanità e politiche sociali. Nel 2015 viene nominato assessore regionale con delega all’agricoltura, al sostegno alle imprese e alle produzioni agricole e zootecniche, allo sviluppo rurale, foreste, caccia e pesca, agriturismo, alle politiche per la montagna e per il mare: impegno che onora con radicamento e professionalità fino alla fine del mandato regionale, nel settembre 2020.

Nel 2016 decide di impegnarsi per il proprio comune di origine, Altopascio, candidandosi nella lista del Partito Democratico a sostegno del candidato sindaco del centrosinistra Sara D’Ambrosio, che, dopo 20 anni di governo monocolore, riesce finalmente a strappare il comune al centrodestra. Remaschi diventa quindi capogruppo del PD nel consiglio comunale di Altopascio, dal 2016 al 2020. Lascia questo ruolo ad agosto 2020 per candidarsi a sindaco di Coreglia Antelminelli, raccogliendo così l’appello che gli avevano rivolto oltre 500 cittadini.

È stato coordinatore provinciale di  Dl – La Margherita a Lucca dal giugno del 2002 e membro della segreteria regionale del Partito Democratico della Toscana con delega agli enti locali.

Nell’agosto 2020 lascia il Partito Democratico e decide di entrare in Azione.

Dal 22 settembre 2020 è sindaco di Coreglia Antelminelli.

Elisa Anelli. Classe 1979, laureata in Scienze politiche e residente a Villa Basilica, comune nel quale sviluppa tutta la sua attività politica al servizio della collettività. Per dieci anni ricopre il ruolo di vicesindaco del Comune di Villa Basilica e a maggio 2019 viene eletta sindaco del suo comune. Dopo una militanza politica di diversi anni, decide di lasciare il Partito Democratico per entrare in Azione.

Giordano Ballini. Classe 1963, è stato il sindaco di Villa Basilica per un quindici anni e dal maggio 2019 ricopre l’incarico di vicesindaco del suo comune, con la delega a istruzione, politiche sociali, politiche per la casa, servizi al cittadino. Attivo nel sociale e nel mondo del volontariato, è tra quelli che, nel 2008, dà vita a Lucca all’esperienza del Partito Democratico, per il quale è stato il primo segretario territoriale. Entra in Azione dopo 12 anni di militanza nel Pd.

Lara Baldacci. Classe 1974, biologa. Impegnata nella costruzione del Partito Democratico in Valle del Serchio e in generale in Lucchesia e in Toscana fin dall’inizio, ha ricoperto per il PD il ruolo di presidente di circolo, poi di segretaria comunale a Barga e infine di membro della direzione territoriale di Lucca. Membro dell’assemblea nazionale del Partito Democratico per due mandati, nel 2014 si candida alle elezioni comunali e diventa consigliera comunale, ruolo che ricoprirà fino al 2019. Dal 2015 è vicepresidente della commissione regionale Pari Opportunità. A gennaio 2020 si dimette dall’incarico di segretaria comunale del Pd Barga. Aderisce ad Azione dopo aver restituito la tessera del Partito Democratico nell’estate 2020.

Il 3 ottobre 2020 viene ufficialmente nominata assessore del comune di Coreglia Antelminelli con delega all’istruzione, alle politiche di genere e ai trasporti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.