Contagi nelle Rsa, Montemagni (Lega): “Sia garantito il numero di operatori sanitari”

La capogruppo in consiglio regionali dopo i nuovi casi di coronavirus nelle strutture per anziani

Contagi nelle Rsa, interviene anche la consigliera Elisa Montemagni.

“Purtroppo – afferma la capogruppo in Consiglio regionale della Lega – questa seconda ondata del Covid-19, sta nuovamente colpendo in modo sempre più ampio anche le Rsa che, in primavera, erano state drammaticamente coinvolte dal contagio. È il caso di quella di Maggiano, dove la stragrande parte degli ospiti ed un buon numero del personale è risultato positivo“.

“È fondamentale, pertanto – precisa l’esponente leghista – che non venga mai a mancare un’adeguata e continuativa assistenza sanitaria nei confronti degli anziani, prevedendo, ovviamente, di sostituire tempestivamente chi, fra infermieri e medici, ha contratto il coronavirus. Ci auguriamo, dunque che l’Asl riesca a garantire, nonostante le ataviche e preoccupanti carenze in ambito medico ed infermieristico, un numero comunque sufficiente di operatori all’interno della stessa Rsa“.

“Speriamo, quindi – conclude Elisa Montemagni – che la generale e colpevole penuria d’organico, non sia un elemento penalizzante, in un contesto particolarmente difficile e delicato, come quello delle residenze sanitarie“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.