Strambi (Rifondazione): “Autonomia delle Regioni, si sminuisce il ruolo del parlamento”

Il segretario boccia il provvedimento del governo

“Mentre la pandemia riprende con forza e i cittadini sono giustamente preoccupati per la situazione che si sta creando e che minaccia un nuovo lockdown, il governo ha deciso di inserire nel collegato alla Legge di stabilità il progetto dell’autonomia differenziata, preteso da alcune Regioni. In questo modo viene esautorato il Parlamento su una questione che coinvolge – da fondamentali punti di vista – la vita di ogni cittadino e ancora una volta l’iter dell’autonomia differenziata non viene portato al dibattito pubblico, in modo trasparente, così da permettere ai singoli, alle associazioni, ai sindacati e ai comitati, di partecipare alla discussione e di intervenire con iniziative tempestive”. E’ questo il parere di Giulio Strambi, segretario di Rifondazione comunista di Lucca.

“Si sfrutta – sostiene – la gravissima situazione sanitaria ed economica per far passare nel silenzio questo colpo all’uguaglianza sostanziale dei diritti dei cittadini e all’unità indivisibile della Repubblica. Questo provvedimento, di fatto, condurrebbe a venti piccole Italie con legislazioni, servizi, sanità, scuola e ricerca, ambiente, contratti di lavoro diversi tra loro. Nonostante che la crisi legata al Covid abbia messo più che mai in evidenza il disastro provocato dalla prima regionalizzazione, si vuole accelerare in quella stessa direzione. E proprio ora, quando le condizioni richiederebbero compattezza ed unitarietà degli interventi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.