Fdi Lucca: “Sinergie e intese per rilanciare il centrodestra”

Il circolo analizza il voto delle regionali: "Ottimo risultato che ci spinge a guardare al futuro"

II circolo Fratelli d’Italia Lucca, si è riunito ieri sera (22 ottobre), nel rispetto delle normative anti covid, per analizzare e discutere i risultati della tornata elettorale amministrativa eegionale complessiva e, più dettagliatamente , dell’andamento del voto sia nella nostra provincia che sul territorio comunale. FdI si è confermata forza protagonista di cambiamento in Toscana.

“In questa ottica – si spiega in una nota – è, di tutto rispetto, l‘eccellente risultato conseguito dal candidato Lido Fava, presentato e sostenuto dal Circolo di Lucca che con le oltre millecinquecento preferenze ottenute è risultato il primo fra gli otto candidati consiglieri presentati dal partito nel comune di Lucca. Ciò anche a riprova del fatto, senza togliere il merito alla persona, che l’impegno di squadra premia. Fratelli d’Italia è consapevole che le forze di sinistra cittadine, ormai logorate dopo anni di governo, e sull’orlo di una devastante crisi economica incombente, non avendo idee ne forze propulsive adeguate si troveranno a breve in seria difficoltà”.

“Consapevoli dell’importanza storica di questo cambiamento di rotta – prosegue la nota -, facciamo appello a tutte le forze dal centro destra cittadine e a quanti di buona volontà, a fare quadrato intorno a progetti comuni per il bene dei nostri concittadini, sin troppo vessati nel corso degli anni dalle politiche regionali di area vasta, fallimentari ovunque. Sanità, trasporto pubblico locale, edilizia scolastica, turismo, aiuti al commercio, vivibilità dei centri storici e periferie sono i temi scottanti nei quali il comune ha palesato negli anni la sua inefficienza, costi altissimi per la collettività. Sistemi e logiche di lottizzazione sprechi di denaro pubblico. In questa delicata fase storica, l’unità di intenti, al di fuori e al di sopra degli interessi di parte, deve prevalere al fine di risolvere atavici problemi che solo la sinistra ha saputo far incancrenire con gestioni, spesso di natura meramente clientelare”.

“Il nostro appello a lavorare in sinergia – si spiega – è anche un invito a riunire tutta la bella terra di Lucca e approfondire le varie tematiche che accomunano le varie frazioni, fino a trovare soluzioni condivise in vista delle prossime elezioni amministrative comunali del 2022, punto che riteniamo nodale per una svolta non solo per il comune, ma per l’intera provincia com’è facile intuire per la valenza politica del capoluogo.  Da una riflessione unanimemente condivisa -si legge nella nota-, afferente gli indirizzi politici delle azioni che si intendono portare avanti in vista delle prossime elezioni comunali, il Circolo di Lucca ha ritenuto di designare quali rappresentanti ai tavoli politici che vedranno la partecipazione delle altre forze politiche della coalizione di centrodestra e di coloro che pur distinguendosi da detti partiti ne condividono una visione politica fatta di obiettivi comuni, il presidente del Circolo Massimo Paoli, il consigliere comunale capogruppo di FdI Nicola Buchignani, e Lido Fava già candidato regionale per la Provincia di Lucca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.