Sit in di Fdi per la crisi del turismo. Zucconi: “Subito risposte al comparto”

Il deputato: "Il governo si adoperi con misure concreto a sostegno delle attività"

Giovedì (29 ottobre) alle 11,30, insieme a Giorgia Meloni e alle associazioni di categoria, Fratelli d’Italia manifesterà davanti la sede del ministero dei beni e delle attività culturali, in via del Collegio Romano, per chiedere al ministro Franceschini l’attivazione dello stato di crisi dell’intero comparto.

“Non resteremo fermi di fronte al silenzio del peggior ministro che il mondo del turismo italiano abbia mai avuto – dichiara il deputato di Fratelli d’Italia, Riccardo Zucconi -. Chiediamo a Franceschini risposte immediate per un comparto che da solo impiega circa 3 milioni di lavoratori e genera oltre il 13% di pil. Il governo prenda atto del fallimento del bonus vacanze e impieghi la somma rimasta per misure concrete come: contributi a fondo perduto, anno fiscale bianco, prolungamento del fondo d’integrazione salariale fino a giugno 2021, creazione di corridoi turistici, esenzione Imu per tutto il 2021 e sgravi fiscali per le aziende”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.