Campo di Marte, Barsanti: “Basta annunci, Regione incapace di fronte all’emergenza”

Il consigliere comunale: "La Regione è rimasta inerte per mesi e ha fatto solo campagna elettorale"

“Il Pd non prenda in giro i lucchesi e non usi il Campo di Marte per coprire l’incapacità della Regione. Siamo zona arancione per colpa loro”. Interviene così il consigliere comunale Fabio Barsanti, dopo la notizia dell’utilizzo dell’ex ospedale per l’emergenza Covid.

“Si tratta del secondo annuncio in pochi mesi: qualcuno ricordi a Baccelli e Giani che a marzo l’ex governatore Rossi – quello che ci diceva di “abbracciare un cinese” e minimizzava il virus – aveva già fatto la passerella al Campo di Marte, promettendo posti letto. Ne furono fatti solo 12. In questi mesi la Regione cosa ha fatto? Solo campagna elettorale, dopo decenni di tagli alla sanità”.

“Invece di vergognarsi e chiedere scusa – continua Barsanti – il consigliere regionale Stefano Baccelli viene a Lucca a raccontarci le favole e vorrebbe anche gli applausi. La Regione è stata inerte per mesi nonostante l’emergenza e nonostante il Campo di Marte, già a marzo, fosse stato identificato come struttura adatta. In questi mesi, invece di potenziare il sistema sanitario, la sinistra in Regione cosa ha fatto? E oggi per colpa di questi ritardi ci troviamo in zona arancione, con un gravissimo danno per l’economia regionale”.

“Lucca – conclude Barsanti – è stanca della politica degli annunci di Baccelli e della sinistra toscana. Assi viari, raddoppio ferroviario, ponte sul Serchio: mille annunci e pochi fatti, mentre nella realtà Lucca ha perso funzioni importanti. Mentre Baccelli gongola su Facebook, i lucchesi vedono solo della propaganda politica fatta sulla pelle di pazienti e lavoratori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.