La richiesta di Zucconi (FdI): “Subito lo stato di crisi per il turismo”

L'onorevole: "Giorno dopo giorno assistiamo alla chiusura di attività che non resistono alle misure varate dal governo"

“Subito lo stato di crisi per il turismo”

Lo chiede l’onorevole Riccardo Zucconi di Fratelli d’Italia, dopo che la Toscana è stata dichiarata zona arancione, assieme al responsabile nazionale del dipartimento turismo di Fdi Gianluca Caramanna e gli assessori regionali di Fdi con delega al turismo Gianni Berrino (Liguria), Lara Magoni (Lombardia), Manlio Messina (Sicilia), Fausto Orsomarso (Calabria)

“Giorno dopo giorno assistiamo alla chiusura progressiva di migliaia di imprese legate al settore turistico che non resistono al Covid 19 e alle misure varate dal governo – spiega il politico viareggino –  La grande sofferenza di un intero comparto, che da solo generava oltre il 13% del Pil solo un anno fa, deve essere supportata realmente e non a chiacchiere come sta facendo il governo ora. Le misure previste dal decreto Ristori sono totalmente insufficienti per le strutture ricettive, i pubblici esercizi, le agenzie di viaggio e i tour operator”.

“Fratelli d’Italia torna a chiedere a gran voce al ministro Franceschini la dichiarazione dello stato di crisi del turismo – conclude Zucconi – In molte regioni governate dal centrodestra in questi mesi si è cercato di tamponare con proprie risorse una situazione drammatica, ma senza un reale ed un congruo intervento dello Stato centrale, non si potranno mettere in salvo migliaia di imprese, lavoratori e famiglie. Per una volta questo Governo prenda una decisione saggia e cerchi di mettere al sicuro il comparto turistico, il vero traino dell’economia italiana, dichiarando lo stato di crisi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.