Toscana ‘arancione’, Fantozzi: “Spostamenti fra Comuni, serve interpretazione flessibile”

Appello all'assessore Marras: "Si consenta di frequentare negozi a 30-40 chilometri di distanza"

“È necessario garantire ai toscani di poter andare dal parrucchiere o nel negozio di fiducia anche se si trovano in un Comune diverso da quello di residenza o domicilio. In questo modo garantiamo alle attività commerciali di tirare un seppur piccolo sospiro di sollievo e ai cittadini di poter usufruire di tutti i servizi di cui hanno bisogno”. Così Vittorio Fantozzi, vicecapogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale.

“Da poche ore – dice – la Toscana è entrata in zona arancione, non è quindi permesso di spostarsi in un Comune diverso da quello di residenza o domicilio se non per motivi di lavoro e di necessità. Già durante la prima ondata del coronavirus si sono registrati notevoli disagi per quei cittadini che abitano in zone lontane dalle grandi città. È quanto successo in alcune aree della Lucchesia. Per evitare che si ripeta tutto questo chiediamo all’assessore allo sviluppo economico, Leonardo Marras, di farsi portavoce presso i prefetti toscani affinché si faccia una interpretazione più morbida delle norme previste nell’ultimo decreto”.

“Potremmo stabilire – conclude il consigliere – che, per raggiungere tali attività, i cittadini potranno spostarsi utilizzando solo mezzi propri e senza allontanarsi dal proprio Comune di residenza o domicilio per non più di 30 o 40 chilometri. Siamo consapevoli che l’emergenza sanitaria è grave e necessita di interventi stringenti, ma allo stesso tempo dobbiamo fare il possibile perché l’attuale crisi economica non si trasformi in una tragedia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.