Simonini (Cambiamo): “Provincia assicuri la dad per tutti”

Attacco a Menesini: "Assurdo l'appello alle aziende"

“La Provincia garantisca la dad senza astrusi appelli alle aziende private”. Lo dice Simone Simonini di Cambiamo.

“Incredibile – si sottolinea in una nota – l’appello di aiuto del presidente della Provincia di Lucca alle aziende private: aiutateci a reperire pc e tablet utili alla dad per le lezioni online delle scuole superiori. Una richiesta che mostra tutte le lacune gestionali da parte di chi governa – ha dichiarato Simone Simonini di Cambiamo! già cicepresidente della terza commissione edilizia scolastica dal 2018 al 2019 -. Sono ormai incolmabili gli sbagli fatti in tutti questi mesi in tema scolastico, dal servizio del trasporto pubblico; alla gestione dei banchi a rotelle; fino alla mancanza di dispositivi tecnologici per mettere in condizioni gli studenti di seguire le lezioni da casa. Oltre al danno la beffa, perché nessuno ha saputo organizzare il materiale didattico digitale dopo il lockdown di primavera ed in previsione di nuove restrizioni, paventate dagli esperti sanitari”.

“In termini chiari – si chiede – dove sono finiti i dispositivi pc e tablet messi a disposizione dalle scuole e dalle istituzioni a marzo e in molte circostanze mai ritirati e revisionati a fine anno scolastico? Una gestione poco lungimirante che mette a nudo il debole e astruso appello di aiuto del presidente della Provincia di Lucca verso le aziende private, che non vivono momenti economici felici. Una richiesta che oltre a mostrare le molte lacune, fa capire che non vi è metodologia nel modo di fare ed organizzare le cose”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.