Martinelli: “Caos tamponi, sindaco intervenga con l’Asl”

Il capogruppo di centrodestra: "Alcune famiglie attendono da oltre 12 giorni"

Caos tamponi: persone costrette in casa in attesa dell’esito del tampone da oltre 12 giorni”. Lo ha dichiarato il capogruppo di centrodestra Marco Martinelli durante il consiglio comunale di stasera (17 novembre).

“Il sindaco Tambellini – ha aggiunto il capogruppo di centrodestra – in qualità di presidente della conferenza zonale dei sindaci della piana di Lucca intervenga con la Asl per risolvere la situazione. Non è poi possibile che ci siano ancora oggi persone, entrate in contatto con un positivo al virus Covid-19, che non riescono a mettersi in contatto con la Asl, nonostante molteplici tentativi”.

“La situazione dei tamponi – ha concluso Martinelli – nonostante le rassicurazioni della Asl è al collasso e i cittadini non sanno davvero più dove sbattere la testa”.

Nella replica il sindaco Alessandro Tambellini, presidente della conferenza zonale dei sindaci della Piana di Lucca, ha ammesso il verificarsi di ritardi, dovuta a mancanza di reagenti e di altri elementi ma, ha affermato, la situazione è in via di risoluzione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.