Italia Viva scrive a Giani: “Si impegni per far tornare la Toscana in zona arancione”

Baccini e Colucci: "Giani dimostri più coraggio per chiedere di anticipare le decisioni al ministro Speranza"

Lettera aperta di Italia Viva Lucca al governatore Eugenio Giani. L’obiettivo è un rientro al più presto nella zona arancione, almeno con la stessa celerità con cui si è passati alla zona rossa.

“I meccanismi del ministro Speranza – spiegano Alberto Baccini e Francesco Colucci – sono contestati da tutte le Regioni e non pare corretto che per passare da zona arancione a rossa bastino pochi giorni e per tornare indietro ci voglia più di un mese”.

“Siamo in una situazione economica disastrosa – dicono ancora da Italia Viva – e ogni giorno in più di zona rossa “non giustificata” dai dati aggiornati è una pugnalata al petto delle nostre attività economiche non garantite e delle partite Iva. Per questo le chiediamo più decisione, più coraggio, più urgenza, nei confronti del ministro per riportare la Toscana nella zona arancione fin da domenica 29 novembre, ove i dati continuino a consentirlo, come in questi giorni”.

“I danni che una zona rossa “non dovuta” in presenza di parametri propri della zona arancione – conclude la nota – provocano alle aziende devono passare avanti ad ogni protocollo burocratico del decreto. Non è tempo di burocrazia, ma di decisioni opportune e soprattutto veloci”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.