Panchieri (Pd): “Manifattura, la spaccatura del centrodestra depone a favore di chi vuole rilanciarla”

Il segretario del circolo del centro storico: "Chi si oppone è per ragioni di corto respiro"

“La ormai conclamata spaccatura politica del centrodestra sulla pratica Manifattura Sud è un bene per Lucca perché rafforza le ragioni di chi ritiene indispensabile procedere con decisione e celerità al perseguimento di un risultato che rilancerà le prospettive di sviluppo della città”. Lo sostiene Roberto Panchieri presidente del circolo Pd centro storico.

“Probabilmente – aggiunge – nella fase iniziale, anche per la  novità e complessità dell’intervento, c’è stata qualche difficoltà a collocare la questione sul binario migliore, ma, adesso che il quadro è più chiaro anche sul piano della formalità, ci sono tutte le condizioni per procedere con speditezza. Risulta ormai evidente che in chi ha sollevato e continua a sollevare obiezioni molto sottili e si diletta a cercare qua e là presunte ombre c’è un interesse politico di corto respiro e/o la volontà di difendere interessi consolidati che si sentono, chissà e perché, minacciati; ma tutto ciò non fermerà il processo in corso. Non lo fermerà di certo neppure il Ministero dei beni artistici e culturali a cui qualcuno pensa di affidarsi, per la semplice ragione che non c’è alcuna giustificazione per impedire che un luogo che ha ospitato per decenni un’attività industriale possa diventare l’incubatore di attività culturali e di ricerca, oltre che ospitare una quota residenziale, in un’ottica di rilancio dell’intera città”.

“Questa è la sostanza, il resto sono chiacchiere – sostiene -. Sottolineo, infine,che la buona riuscita di questa operazione faciliterebbe la possibilità di far diventare Lucca un luogo di attrazione di investimenti per il recupero ed il rilancio di altri siti attualmente in disarmo. Penso, in primo luogo, alle ex Officine Lenzi, su cui è calato un silenzio fin troppo lungo, mentre sarebbe il caso che l’amministrazione comunale riprendesse, in un rapporto costruttivo con la proprietà, la pratica in mano a qualche anno di distanza da un convegno in cui era addirittura stato presentato il masterplan per il recupero ed il rilancio dell’intera area”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.