La violenza sulle donne al centro del dibattito organizzato da Forza Italia Toscana

Ad aprire il dialogo il senatore e commissario regionale Massimo Mallegni

Forza Italia Toscana ha in programma per mercoledì (25 novembre) alle 11 un dibattito live sulla pagina Facebook regionale per parlare della violenza sulle donne.

“La pandemia peggiora le condizioni di vita delle donne – scrivono gli organizzatori  -. In più l’emergenza sanitaria, costringendo alla convivenza forzata, fa riesplodere la violenza sulle donne e i dati di ActionAid lo dimostrano in modo inequivocabile. Le denunce tra marzo e giugno 2020 registrano un balzo del 120 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Ma non è la sola forma di violenza, ce n’è un’altra, forse meno appariscente ma non meno pericolosa, che serpeggia sui social. Anche per questo, perché questa battaglia è oggi ancor più attuale, cogente di prima, ci sentiamo in dovere di rilanciare il nostro impegno concreto per eliminare finalmente questa terribile piaga“.

Ad apre i lavori sarà Massimo Mallegni, senatore e commissario regionale mentre nel corso del dibattito interverranno la deputata Erica Mazzetti e Rita Pieri, coordinatrice regionale di Azzurro Donna. La vicesindaca di Pisa Raffaella Bonsangue riferirà su quanto ha fatto il Comune per debellare il fenomeno. A seguire la testimonianza di Francesca Ranaldi e Loredana Dragoni del Centro antiviolenza La Nara di Prato. In conclusione sempre Rita Pieri illustrerà la proposta di legge di Catia Polidori, vittima di recente di pesanti offese sessiste sui social, a favore delle donne vittime di violenza. A moderare l’evento la giornalista de Il Tirreno Ilaria Bonuccelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.