Quantcast

Francesconi (Pd): “Su alberi Casapound fa solo propaganda”

Il consigliere a Barsanti: "Dalla Foresta che avanza piantato un albero abusivamente su un’area pubblica e senza alcuna competenza"

Polemica a distanza fra il consigliere comunale del Pd, Dante Francesconi e Fabio Barsanti di Casapound. Il tema è quello del verde pubblico.

“È davvero singolare – dice Francesconi – leggere su Facebook le affermazioni del consigliere Fabio Barsanti che si vanta dell’impegno profuso da una fantomatica associazione riconducibile a Casapound, chiamata La Foresta che Avanza, irridendo al contempo i progetti portati dall’amministrazione comunale come se, almeno sull’ambiente, non si dovesse remare tutti dalla stessa parte. La Foresta che Avanza (o per meglio dire, Casapound) scimmiottando il progetto dell’associazione Talea che sta piantando migliaia di nuovi alberi proprio a Santa Maria a Colle, si vanta per la straordinaria impresa della piantumazione di un albero. Uno di numero”.

“Peccato – commenta Francesconi – che lo abbia fatto abusivamente su un’area pubblica e senza possedere, nè aver richiesto, i permessi del caso. E, peraltro, dimostrando di non avere la benché minima competenza agronomica, visto che, come si vede in foto, l’albero in questione è già pendulo e rischia di cadere”.

“Caro consigliere Barsanti – conclude Francesconi – se proprio non ti va di coinvolgere l’amministrazione comunale, come altri hanno fatto, per portare avanti le tue iniziative sul suolo pubblico, coinvolgi la prossima volta se non proprio un agronomo, almeno un contadino. Così la propaganda politica la puoi portare avanti senza mettere di mezzo un povero albero che al primo soffio di vento rischia di essere spazzato via, come probabilmente lo sarà il ricordo della vostra inutile, quanto dannosa, iniziativa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.