Menesini, le ricette per la riapertura: “Negozi aperti più a lungo e test rapidi agli studenti”

Il sindaco di Capannori e presidente della Provincia: "Affetti, si riconoscano gli stessi diritti alle famiglie di fatto e a chi vive solo"

Tre ricette per la riapertura. A presentarle è il presidente della Provincia e sindaco di Capannori, Luca Menesini.

Menesini chiede “orari prolungati per i negozi, visto che con le chiusure in atto tutto lo shopping natalizio sarà concentrato in meno di 20 giorni; test rapidi per i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori in modo da riaprire le scuole in sicurezza perché riaprire le scuole è priorità; far pressione sul governo perché riconosca gli stessi diritti a chi vive con la propria famiglia, a chi ha la famiglia lontana, a chi è una famiglia di fatto anche se non sposata e alle persone che vivono sole, in modo che nessuno sia lasciato solo”.

“Sono queste – dice Menesini – le richieste che ho portato sul tavolo regionale, perché oggi siano sottoposte all’attenzione del governo. Sappiamo tutti che le decisioni ultime spettano al governo, ma ci auguriamo che dimostri di saper ascoltare chi raccoglie direttamente i timori, le speranze e i bisogni dei cittadini. Il confronto con gli esperti e le loro indicazioni sono fondamentali, visto che dobbiamo sconfiggere un virus. Ogni indicazione degli esperti deve poi essere contestualizzata nella realtà in cui viviamo e quindi declinata in base alla vita reale delle persone. Questo è compito della politica, il primo compito della politica. La politica non è tatticismo di palazzo, la politica è fare, con equità e correttezza, il bene delle persone. Spero che il nuovo decreto contenga indicazioni chiare e quel buonsenso indispensabile perché tutti i cittadini si sentono cittadini di serie A”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.