Fantozzi (Fdi): “Subito le riaperture di centri estetici e mercati”

Il vicecapogruppo in Regione: "Sono state le attività più colpite in questo secondo lockdown"

Centri estetici e mercati, subito le riaperture. A chiederlo è il vicecapogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale, Vittorio Fantozzi.

“Con il ritorno della Toscana alla zona arancione – dice – il governatore Giani oltre ai negozi dovrà permettere la riapertura anche dei centri estetici e dei mercati. Si tratta di attività bloccate da quando la nostra regione è entrata in zona rossa, attività che dopo il primo lockdown hanno spesso in dispositivi di protezione per mettersi in regola e garantire la sicurezza ai loro clienti”.

“Inoltre, non esistono evidenze scientifiche per cui andare dall’estetista o fare acquisti in un mercato all’aperto sia pericoloso per la salute – spiega – Il governo Conte ha permesso ai parrucchieri di rimanere aperti chiudendo invece i centri estetici, ma non potevano rimanere aperte entrambe le attività? L’attività di estetica è da sempre accomunata all’attività di acconciatura. Hanno infatti lo stesso codice Ateco, servizi dei parrucchieri e di trattamenti di bellezza sono disciplinati a livello nazionale dalla stessa normativa”.

“Con il passaggio in zona rossa – conclude – sono stati oltre 300 i saloni e centri estetici ad essere costretti ad abbassare le proprie saracinesche. Giani ascolti la voce dei lavoratori e sostenga questi settori messi in ginocchio dalla pandemia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.