Manifattura sud, Guidotti (Pd): “Anche nella fiera delle sciocchezze SiAmo Lucca ha osato poco”

Il capogruppo dem in Consiglio: "Gruppo di opposizione incoerente con i propri comportamenti: prima attacca la Fondazione Crl poi chiede di finanziare l'idea"

Manifattura sud, nuovo intervento della maggioranza in replica alla nota polemica di SiAmo Lucca.

A parlare è il capogruppo del Pd, Roberto Guidotti: “Sulla manifattura Sud – sice – il gruppo consiliare Siamo Lucca replica e mette in evidenza il presunto imbarazzo della maggioranza, e invece non si imbarazza ad aver presentato un’idea elaborata in completa incoerenza con quanto fatto e i comportamenti avuti nei mesi scorsi, conditi da insulti, offese, illazioni, insinuazioni. Accusano l’amministrazione di vivere di progetti altrui senza avere nessuna progettualità propria e si auto incensano di essere gli unici, i primi ad aver fatto una proposta seria e alternativa”.

“Dalla lista civica che in questo momento è all’opposizione – dice Guidotti – e che, se avesse vinto le elezioni nel 2017 avrebbe guidato la città, mi sarei aspettato meno faccia tosta e più coerenza, visto che proprio loro hanno affossato con fughe e ostruzionismo quella variante, unica delibera giusta e utile senza la quale nessun progetto potrebbe oggi aver vita, lasciando la sua approvazione alla caparbia, ostinata responsabilità di “un gruppo di soldatini” (come ci definiscono) che hanno voluto dare nuove prospettive e destinazioni a questa parte della città. Mi sarei aspettato meno faccia tosta, visto che dopo aver attaccato in tutte la maniere la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ora chiedono proprio alla Fondazione di finanziare quello che definiscono il loro ‘progetto’. Mi sarei aspettato meno faccia tosta e una vera idea di progetto, corredata anche dall’aspetto di design, lo sviluppo, l’aspetto estetico e funzionale: insomma, almeno un disegno, un rendering, e non foto rubate qua e là“.

“A questo proposito, eviterei volentieri di entrare nel merito del loro ‘progetto’, perché a differenza di certi sapientoni io non ho la presunzione di possedere la verità assoluta e ‘la Soluzione’ – prosegue – ma, vista la proposta di Siamo Lucca, non posso esimermi da far notare come questa appaia completamente campata in aria, costruita senza un minimo di criterio che la colleghi alla realtà. E allora ci chiediamo come mai, se si sono messi a sognare, hanno sognato così poco… Perché solo un cinema e non un teatro-cinema, o ancora meglio uno spazio polivalente trasformabile all’occorrenza, nell’arco di una notte, in ciò che più serve alla città? Perché solo 800 posti auto e non 2000 o 3000, magari con autolavaggio automatico all’ingresso? O ancora una piattaforma di atterraggio per elicotteri per sviluppare il turismo di alto livello? Insomma, anche nella fiera delle sciocchezze Siamo Lucca ha osato poco…”. 

“Se invece di dedicare tempo alla scrittura creativa si fossero dedicati a studiare gli atti – conclude Guidotti – ad approfondire i bilanci e a chiedere aiuto ad esperti di project per capire meglio, probabilmente avrebbero fatto un servizio migliore per la città“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.