Andrea Colombini nuovo commissario regionale di Vox Italia

Fra le priorità del movimento politico l'uscita dell'Italia dall'Unione Europea

Andrea Colombini è stato nominato nuovo commissario regionale di Vox Italia per la Toscana. Insieme al presidente e direttore artistico del Puccini e la sua Lucca International Festival sono stati nominati anche Antonello Cresti e Veronica Colaianni. Colombini ha ricevuto l’incarico ufficiale dalla presidenza del partito.

“L’ho accettato con entusiasmo – commenta – perché condivido ogni punto del programma filosofico e politico di Vox Italia. Parliamo di un partito di rilevanza nazionale, che si è già presentato a due tornate elettorali regionali e che si sta radicando profondamente su tutto il territorio italiano. A Lucca abbiamo creato un circolo molto attivo: un ringraziamento speciale va a Luigi Manzi, che ne è il presidente. Anche per Viareggio e la Versilia esiste già un gruppo altrettanto attivo, capitanato da Augusto Fiorini”.

I principali obiettivi intorno ai quali si incardina l’azione di Vox Italia sono noti: in primis, la tutela della classe media, del commercio al dettaglio, quella del settore terziario (commercio, turismo e cultura). Non meno importante il capitolo concernente la grande tassazione alle multinazionali (Amazon su tutte) che regnano anche in Italia, intaccando e distruggendo il commercio locale.

“Questi giganti – commenta Colombini – non pagano tasse nel nostro Paese e stanno letteralmente scuoiando il nostro tessuto economico. Oltre a ciò, Vox Italia si batte in prima linea per la tutela dei diritti dei lavoratori, messi in dubbio anche da questa pandemia che minaccia di creare decine di migliaia di nuovi poveri. Serve garantire il diritto al lavoro e ad un salario proporzionale e adeguato”.

Un altro caposaldo sarà l’Italexit: “Uscire dall’Europa immediatamente – dichiara Colombini – è fondamentale. Dobbiamo tornare a battere moneta ed a creare un nuovo fronte di alleanza commerciale con gli Usa, con la Gran Bretagna, con la Russia e con tutti quei Paesi che non sono orientati politicamente come questa Europa”.

L’opportunità che è nata con Vox Italia si rivela propedeutica anche in vista delle elezioni amministrative lucchesi in programma nella primavera 2022: “Ringrazio – conclude Colombini – la presidenza del partito per la fiducia che mi è stata accordata. Abbiamo già registrato l’adesione di numerosi e importanti rappresentanti di categoria del mondo del terziario: conferiscono al partito un significato politico e numerico importante che va già oltre le nostre aspettative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.