Lucca, l’Imu resta invariata ma l’opposizione chiede sgravi per i proprietari di negozi

In commissione bilancio anche un debito da pagare a Gesam Gas e Luce di 3400 euro per la Cavallerizza. Cambia l'operatore per la chiusura mercati.

Nuova riunione della commissione bilancio lo scorso venerdì (18 dicembre) in vista del consiglio comunale in programma martedì, l’ultimo prima delle festività natalizie.

Nell’occasione i consiglieri di maggioranza hanno approvato un debito fuori bilancio nei confronti di Gesam Gas e Luce per la fornitura di gas all’ex Cavallerizza di piazzale Verdi per 3443,65 euro. Si tratta, come ha spiegato l’assessore Celestino Marchini, di 31 bollette, fra il 2015 e il 2017, che non rientravano nel contratto Sinergo per il riscaldamento degli immobili comunali.

Sempre nella stessa seduta sono state confermate le aliquote già esistenti per la nuova Imu anche per il 2021. Come ha ricordato l’assessore al bilancio e vicesindaco, Giovanni Lemucchi, “è stata modificata dalle norme nazionali l’imposta unica comunale (Iuc) che comprendeva anche la Tasi, da noi già sospesa nel 2019. Le aliquote rimangono invariate con l’1,06 di aliquota massima applicata con una serie di riduzioni e agevolazioni”. Voto contrario alla pratica da parte del capogruppo di Fratelli d’Italia, Marco Martinelli, che ha ribadito la “necessità di una revisione delle aliquote al ribasso, visto la notevole difficoltà del mercato dei proprietari degli immobili, mentre il Comune conferma ancora una volta le aliquote massime”. Per Enrico Torrini del gruppo misto, che ha espresso ugualmente voto contrario, ad essere penalizzati in particolar modo sono i proprietari degli immobili sede della loro attività commerciale. In risposta alle segnalazioni Lemucchi ha risposto che sono già previsti sgravi per gli immobili non locati.

Ok in commissione anche al terzo aggiornamento alla programmazione biennale delle acquisizioni dei beni e dei servizi del Comune di Lucca. La necessità è stata principalmente legata alla necessità di trovare un nuovo operatore per la chiusura dei mercati, inserito nel piano degli affidamenti, dopo le difficoltà segnalate dalla ditta di Roma attuale assegnataria dell’incarico. Altre modifiche riguardano gli acquisti per la cancelleria e l’arredo uffici e un ulteriore inserimento è per i servizi di pubblicità legale e messa in sicurezza delle alberature.

Riunione venerdì anche per la commissione lavori pubblici in cui l’assessore Celestino Marchini ha elencato nei dettagli i lavori fatti e da fare per l’edilizia scolastica. Sotto la lente, su richiesta del consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Massimiliano Bindocci, i lavori per la scuola innovativa a Sorbano. Al momento per finanziare l’opera sono arrivati i primi 50mila euro, nel 2021 proseguirà l’opera per la sua realizzazione.

L’assessora all’istruzione Ilaria Vietina ha invece sottolineato l’importanza dei progetti della didattica all’aperto, strettamente legati sia all’emergenza sanitaria in corso sia all’edilizia scolastica. Indicazioni recepite anche dall’assessore Marchini che ha promesso nei lavori pubblici particolare attenzioni a parchi e giardini nelle vicinanze degli istituti scolastici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.