Quantcast

Capannori, Ricci (FdI): “Solidarietà al consigliere Caruso, vittima dell’arroganza della maggioranza”

A chiusura l'appello al sindaco affinché: "Si faccia da garante di democraticità all'interno del consiglio comunale"

“Esprimiamo piena solidarietà al consigliere della Lega, Domenico Caruso, per l’evidente fraintendimento verificatosi nel consiglio comunale di venerdi scorso (18 dicembre), in cui sono state fraintese le sue parole, volte a chiarire un evidente errore della presidente del consiglio signora Gigliola Biagini. Purtroppo con la solita estrema arroganza non è stata data l’opportunità al consigliere Caruso di spiegare il significato delle sue parole ed il messaggio che voleva dare“: sono queste le parole del coordinatoriee comunale si FdI a Capannori, Paolo Ricci.

“Purtroppo, guardando in streaming gli ultimi consigli comunali, abbiamo notato, con estremo dispiacere, che l’atteggiamento della maggioranza è sempre più improntato all’arroganza ed alla volontà di silenziare la minoranza in evidente violazione del principio di democraticità del contraddittorio. Fdi Capannori, pertanto, chiede  maggior rispetto per i consiglieri di minoranza che rappresentano, pur sempre, parte della nostra comunità che li ha democraticamente votati – continua Ricci -. Ribadiamo la nostra vicinanza al nostro consigliere Petrini, ultimamente vittima di attacchi vili e pretestuosi da parte di alcuni consiglieri di maggioranza ed esprimiamo solidarietà a tutti gli altri consiglieri di minoranza che si trovano costretti, insieme al Patrini, a combattere contro atteggiamenti incoerenti ed antidemocratici della sinistra. A chiusura ci appelliamo al sindaco, che non perde occasione per dire di essere il sindaco di tutti, affinché si faccia da garante di democraticità all’interno del consiglio comunale in modo tale che ogni cittadino possa essere rappresentato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.