Fantozzi (FdI): “La Regione pretenda investimenti da Enel sui tralicci elettrici in Garfagnana e Versilia”

Il consigliere presenterà una mozione in consiglio regionale: "Situazione inaccettabile"

La Regione pretenda da Enel investimenti sui tralicci dell’energia elettrica in Garfagnana e Versilia. Gli attuali prolungati disagi sono inaccettabili”, lo annuncia il vice-capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale, Vittorio Fantozzi, che ha raccolto le segnalazioni di Marina Staccioli, coordinatrice dei Dipartimenti regionali di Fdi e di Luca Mastronaldi, coordinatore provinciale del Dipartimento della montagna.

7291 utenze senza corrente nella provincia di Lucca, in particolare in Garfagnana e Versilia collinare, a causa di tralicci Enel crollati per la neve o per le piante. Tralicci che hanno lasciato al buio per giorni, dal 31 dicembre e sino alle scorse ore, migliaia di persone, famiglie e tante imprese – dichiara Fantozzi  È vero che Enel ha mobilitato squadre di tecnici anche fuori provincia ma i casi erano troppi ed è stato il caos. Il vero problema è che le linee non sono state pulite, non hanno avuto un’adeguata manutenzione e alla prima nevicata, neppure di portata eccezionale, sono collassate“.

“Presenterò una mozione – conclude Fantozzi – chiedendo alla Regione di fare le dovute pressioni su Enel esigendo adeguati investimenti sui tralicci esistenti perché disagi così prolungati, e anche frequenti, non sono ammissibili. Se Enel non dovesse poi provvedere a tali investimenti si potrebbe anche valutare la possibilità di cambiare gestore elettrico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.