Martinelli: “Bambini lasciati al freddo alla scuola Collodi di San Concordio”

Il capogruppo di Fdi accusa: "Certe situazioni non dovrebbero accadere"

“Bambini al freddo alla scuola Collodi a San Concordio: Vietina e Marchini riferiscano in Consiglio”. Lo dichiara in una nota Marco Martinelli capogruppo di Fratelli d’Italia a seguito di quanto accaduto all’istituto scolastico dove i bambini e le bambine della primaria al rientro a scuola dopo le vacanze natalizie si sono trovati al freddo per un guasto alla caldaia.

“Come è possibile- aggiunge Martinelli – che avvengano situazioni come questa quando c’è stato tutto il tempo, durante la pausa natalizia, per fare queste verifiche tecniche nelle scuole?”.

“In più – prosegue il capogruppo di Fratelli d’Italia – l’amministrazione comunale si permette di lasciare per alcune ore al freddo i bambini in una situazione difficile come quella che stiamo vivendo a causa del covid19 in cui anche un raffreddore può diventare un problema visto che poi i bambini devono fare il tampone e perdere giorni di scuola”.

“Sia fatta chiarezza – conclude Martinelli- anche sugli interventi che sono stati fatti in questa scuola proprio sugli impianti di riscaldamento che a quanto pare continuano a non funzionare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.